Immobili
Veicoli

SVIZZERAGli svizzeri hanno voglia di vacanze all'estero

22.02.22 - 23:30
Dopo praticamente due anni costretti ai viaggi “in casa”, si prevede un aumento di richieste per destinazioni straniere
20min/Marco Zangger
Gli svizzeri hanno voglia di vacanze all'estero
Dopo praticamente due anni costretti ai viaggi “in casa”, si prevede un aumento di richieste per destinazioni straniere

Viaggiare

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

SAN GALLO - Con il coronavirus, nel corso degli ultimi due anni i viaggi all'estero erano molto complicati. E in determinati casi addirittura impossibili. Ecco dunque che molti svizzeri hanno riscoperto il piacere delle vacanze nel proprio paese.

Ma con la decisione di vari paesi di revocare tutte o comunque la maggior parte delle restrizioni anti-coronavirus (un passo che la scorsa settimana è stato intrapreso anche dalla Confederazione), torna la voglia di recarsi all'estero. Il settore turistico elvetico, che in questi due anni ha potuto contare perlomeno sull'ospite nazionale, dovrà quindi verosimilmente fare i conti con un calo delle richieste “interne”. Quest'anno e probabilmente anche il prossimo. Lo spiega Christian Laesser, esperto di turismo all'Università di San Gallo, in un'intervista alla Südostschweiz.

Allo stesso tempo, il settore turistico svizzero potrà certamente fare affidamento su un ritorno più consistente di visitatori provenienti dall'Unione europea. Ma quelli intercontinentali si faranno ancora attendere, a eccezione di quelli che arrivano dall'America del Nord e dagli Emirati. I viaggiatori cinesi devono invece fare ancora i conti con la strategia anti-Covid, come sottolinea ancora Laesser.

L'esperto è comunque convinto che ora il settore tornerà a crescere. «Viaggiare è un'esigenza umana» afferma dalle colonne della testata d'oltre San Gottardo.

Ma non ci sarà alcuna guerra dei prezzi per attirare i visitatori. Questo perché il settore ha dei margini molto stretti e poche riserve. Inoltre, nella zona euro si osserva un aumento dei prezzi, che potrebbe attenuare il problema del franco svizzero forte.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA