20min
SVIZZERA
17.10.2021 - 23:000

I cybercriminali stanno prendendo di mira gli smartphone elvetici

Sono in circolazione molti messaggi spam per far installare sul dispositivo un pericoloso malware

ZURIGO - Sono in molti coloro che negli scorsi giorni si sono ritrovati dei messaggi sospetti sul proprio smartphone. Messaggi provenienti da sconosciuti numeri elvetici, ma anche di altri paesi europei. Contengono poche parole in lingua tedesca che parlano di un presunto messaggio vocale o di una chiamata persa. E in particolare, presentano un vistoso link da cliccare. Ma non cliccatelo, perché altrimenti i cybercriminali saranno in grado di rubare le vostre password.

Come si evince dal portale Cybercrimepolice della polizia cantonale di Zurigo, si tratta di una nuova versione di FluBot, un malware che si installa sul proprio dispositivo consentendo ai malintenzionati d'impossessarsi dei nostri dati personali. In Svizzera sono oltre 130 le persone che, a causa di questo malware, si sono rivolte alle autorità.

Ma come funziona? Innanzitutto, si tratta di un malware che è in grado d'installarsi soltanto sui dispositivi Android. Chi possiede un iPhone può dunque stare tranquillo, per ora. Nel momento in cui si clicca sul link presente nel messaggio, viene richiesta l'installazione di un'app. In seguito, messaggi analoghi vengono mandati ad altre potenziali vittime.

Nel frattempo, il malware cerca di accedere alle informazioni personali, creando pagine d'accesso false per app bancarie o delle carte di credito.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 06:29:56 | 91.208.130.85