Immobili
Veicoli
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 min
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
59 min
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
1 ora
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
BASILEA CITTÀ
1 ora
Tentata rapina a Basilea, ferito un 45enne
Nessuna traccia dell'autore dell'aggressione: la vittima è stata colpita alle spalle
SVIZZERA
2 ore
Anche il PLR riapre il dossier nucleare
Il 12 febbraio l'assemblea dovrebbe preannunciarsi sul ricorrere a impianti di nuova generazione
VAUD
3 ore
Caduta mortale per un operaio
L'incidente è avvenuto nel cantiere per una piscina al centro sportivo di Malley
VALLESE
3 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
SVIZZERA
4 ore
Alleanza del Centro e Verdi Liberali in assemblea
Si parlerà delle votazioni del 13 febbraio, ma anche di Europa e AVS
NIDVALDO
4 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
4 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
SVIZZERA
5 ore
Le vittime di aggressioni sessuali criticano l'operato della polizia
Chiunque segnali una violenza di questa natura deve essere interrogata
SVIZZERA
14 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
15 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
ZURIGO
16 ore
«Il 2021 fondamentale per l'indipendenza svizzera»
Le parole dell'ex consigliere federale Christoph Blocher durante il raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli
SVIZZERA
13.06.2021 - 08:550
Aggiornamento : 11:25

Cinque temi federali e due cantonali: resta poco tempo per votare

Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui sette oggetti in votazione.

Tra i temi più attesi la Legge sul CO2, quella sul Covid-19 e quella sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo, che ha già ricevuto numerosissimi ricorsi in diversi cantoni.

BERNA - Ancora poche ore per far sentire la propria voce. Fino a mezzogiorno di oggi è in effetti ancora possibile consegnare le proprie schede di voto o recarsi presso le urne dei comuni. Nel corso del pomeriggio si conoscerà l'esito dei cinque oggetti federali in votazione e dei due temi cantonali dopo settimane di discussioni e dibattiti e pure diversi ricorsi per le misure di polizia per la lotta al terrorismo.

Ma andiamo con ordine. Il primo oggetto è l'iniziativa popolare "per acqua potabile pulita e cibo sano - No alle sovvenzioni per l'impiego di pesticidi e l'uso profilattico di antibiotici" che chiede che i pagamenti diretti siano erogati soltanto «alle aziende agricole che non impiegano pesticidi, non fanno un uso profilattico di antibiotici nella detenzione di animali e possono nutrire le loro bestie con il foraggio prodotto nell'azienda». Secondo il Comitato che ha lanciato l'iniziativa l'attuale politica agricola «viola il diritto di disporre di acqua pulita, compromesso dal massiccio impiego di pesticidi, dall'uso smisurato di antibiotici e dallo spargimento eccessivo di liquami sui campi». Consiglio federale e Parlamento sono invece contrari perché l'iniziativa «pone esigenze eccessive».

Di tenore simile la seconda, quella «Per una Svizzera senza pesticidi sintetici», che chiede di vietare l'uso di queste sostanze nella produzione agricola, nella cura del suolo e del paesaggio. Propone inoltre di proibire l'importazione a fini commerciali di derrate alimentari contenenti pesticidi sintetici o per la cui produzione sono stati utilizzati tali pesticidi. Anche in questo caso Governo e Parlamento sono contrari a questi divieti definiti «eccessivi» e «limitanti», soprattutto per quanto riguarda le derrate alimentari.

Il terzo tema in votazione sarà la legge federale sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale per far fronte alla pandemia di Covid-19 (Legge Covid-19). Contro di essa l'associazione Amici della Costituzione ha lanciato un referendum per impedire che i poteri straordinari ottenuti dal Governo durante la pandemia vengano legittimati in maniera retroattiva e prolungati fino al termine di quest'anno. I promotori ritengono che «non sia necessaria» e sostengono che la maggior parte del testo si «concentri su prestazioni finanziarie che l'Esecutivo potrebbe disciplinare con decreti federali». Ovviamente favorevoli alla Legge Consiglio federale e Parlamento che ritengono sia «necessaria» per far fronte alla crisi più grave dalla Seconda Guerra mondiale a questa parte.

Altro argomento di grande attualità è la Legge federale sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra (Legge sul CO2). Contro il progetto erano stati lanciati due referendum, per ragioni diametralmente opposte. Un comitato economico apartitico ritiene che porterà solo più burocrazia, tasse e divieti. Un altro, composto da settori ambientalisti scontenti, la ritiene invece troppo timida per lottare efficacemente contro il riscaldamento climatico. Consiglio federale e Parlamento sono invece ovviamente favorevoli e precisano che la Legge «intensifica la protezione del clima, genera commesse per le PMI, crea posti di lavoro ed è socialmente sostenibile».

Ultimo oggetto in votazione sarà la legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT). Un comitato interpartitico ha lanciato un referendum criticando il fatto che le misure previste dal progetto «limitino a suo avviso gravemente i diritti fondamentali» e «la libertà individuale». Considerano che si tratti di un attacco frontale allo Stato di diritto. Contro la votazione odierna nove ex magistrati ticinesi hanno infatti presentato ricorso sia al Consiglio di Stato sia al Tribunale federale. In totale, secondo il Partito pirata, sarebbero oltre cinquecento i ricorsi inoltrati contro la Legge in vari cantoni.

Il popolo ticinese è invece chiamato a esprimersi anche su due temi cantonali: la sovranità alimentare nella Costituzione e la Retribuzione e previdenza professionale dei membri del Consiglio di Stato. 

Svelateci la vostra opinione sui cinque temi federali partecipando al sondaggio Tamedia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 7 mesi fa su tio
Speriamo di assistere ad una nuova visione, per il bene di coloro che domani saranno al nostro posto.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 13:17:19 | 91.208.130.86