Immobili
Veicoli

SVIZZERAPaesi a rischio: due liste e parecchi cambiamenti

05.05.21 - 14:35
La prima sarà valida da domani - stralciate Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia - la seconda dal 17 maggio.
Keystone
Fonte ats
Paesi a rischio: due liste e parecchi cambiamenti
La prima sarà valida da domani - stralciate Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia - la seconda dal 17 maggio.
Fra due settimane, oltre ad alcuni Stati, sarà necessaria una quarantena per chi torna dalla Basilicata.

BERNA - L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha pubblicato oggi due liste aggiornate di Paesi a rischio per quanto riguarda il Covid-19: una valida a partire da domani e una dal prossimo 17 maggio. Rispetto a quella in vigore fino a stasera a mezzanotte ci saranno numerosi cambiamenti.

L'elenco degli Stati e delle regioni con rischio elevato di contagio - e per i quali è obbligatoria la quarantena al rientro in Svizzera - è in costante aggiornamento da parte dell'UFSP e questo può portare a confusione. Attualmente è in vigore un elenco (solo dal 3 al 5 maggio) che scadrà stasera a mezzanotte. In seguito, ci sarà un'altra lista - valida da domani fino al 16 maggio - e infine una terza a partire dal 17 maggio.

Da domani escono dall'elenco Armenia, Bosnia e Erzegovina, Bulgaria, Giordania, Grecia, Kosovo, Libano, Macedonia del Nord, Montenegro, Repubblica Ceca, San Marino e Ucraina. Oltre a essi, sono stati stralciati anche alcuni land austriaci (Bassa Austria, Burgenland, Carinzia, Vienna) e tre regioni italiane: Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia. Ciò significa che per chi, da domani, arriva in Svizzera da questi Paesi o Regioni non è più necessaria una quarantena.

Dal prossimo 17 maggio entreranno invece nell'elenco Colombia, Costa Rica, Georgia, Iran, Lettonia, Maldive e Mongolia, nonché la Regione Basilicata. Rispetto alla lista in vigore da domani, nessun Paese verrà stralciato.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA