Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
13.12.2020 - 19:030

L'appello della sanità: «Servono ulteriori misure»

Domani i direttori cantonali della sanità si riuniranno con il consigliere federale Alain Berset

Lukas Engelberger: «Prima o poi la discrepanza tra le misure e i contagi e quella con le misure adottate nei paesi vicini diventerà semplicemente troppo grande».

BERNA - Il presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS) Lukas Engelberger esige misure ancor più severe nella lotta all'epidemia di Covid-19. A suo avviso prolungare ancora considerevolmente la situazione attuale è irresponsabile.

«Dovremo parlare di ulteriori misure per ridurre i contagi», ha dichiarato il basilese in un'intervista pubblica online oggi dai giornali Tamedia. Domani i direttori cantonali della sanità si riuniranno con il consigliere federale Alain Berset.

«La situazione è molto difficile», ha affermato il democristiano 45enne. Attualmente negli ospedali sono disponibili capacità solo perché le strutture sono state rafforzate e si rinuncia a molti interventi.

Engelberger si è mostrato critico anche nei confronti del sistema federale: «È irresponsabile se i governi cantonali argomentano troppo con il regime introdotto nei cantoni vicini. È irresponsabile se di conseguenza le persone aggirano le misure con una gita in un altro cantone». Ciò porta tutti ai limiti dell'autoresponsabilità. «Nel dialogo federalistico la settimana scorsa non abbiamo fatto ciò che avremmo dovuto», ha aggiunto il presidente della CDS. Prima o poi la discrepanza tra le misure e i contagi e quella con le misure adottate nei paesi vicini diventerà «semplicemente troppo grande».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 13:46:26 | 91.208.130.87