keystone
SVIZZERA
11.11.2020 - 11:540

Agli svizzeri mancano burro e uova

Con il Covid è cresciuta la domanda. E Berna aumenta i contingenti per l'importazione

BERNA - I contingenti 2020 per l'importazione di burro e uova vengono aumentati di 2000 tonnellate ciascuno. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale accogliendo le domande del settore. Lo scopo è garantire l'approvvigionamento dei consumatori nei prossimi mesi.

In primavera, a causa della crisi innescata dal coronavirus, la domanda di burro e uova nel commercio al dettaglio è cresciuta considerevolmente. In seguito alle misure adottate a fine ottobre 2020 per limitare la seconda ondata, i rappresentanti dei due settori interessati prevedono un ulteriore incremento del consumo.

Per far fronte all'aumento della domanda, quest'anno il contingente doganale parziale di burro è già stato incrementato a giugno e a settembre. Più in generale, si osserva una diminuzione della produzione di burro causata dall'aumento di quella di formaggio mentre la produzione di latte è rimasta costante.

Per il 2021, la competenza di autorizzare temporaneamente il contingente doganale parziale di burro è stata affidata all'Ufficio federale dell'agricoltura. Per quel che concerne le uova, anche in questo caso il contingente era già stato aumentato durante l'anno in corso. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 23:06:16 | 91.208.130.85