Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO / QATAR
1 ora
Il boss della FIFA ora vive in Qatar
In attesa dei Mondiali, in novembre, Gianni Infantino si è trasferito nell'emirato da ottobre.
SVIZZERA
2 ore
Quando al rifiuto dell'imbarco segue la violenza
Nel 2021 si sono moltiplicati gli episodi di passeggeri in escandescenza, anche all'aeroporto di Zurigo
BASILEA CAMPAGNA
3 ore
Focolaio di coronavirus in una casa per anziani
Quasi una cinquantina tra ospiti e personale sono risultati positivi
SONDAGGIO
SVIZZERA
4 ore
Lavorare quattro giorni alla settimana con lo stesso stipendio
È così in alcune grandi aziende internazionali. Ma alcune piccole imprese elvetiche stanno sperimentando il modello
VAUD
6 ore
Grave incidente sulla A9: un morto e tre feriti
È successo oggi all'altezza di Chardonne, nel Canton Vaud. In un secondo incidente si registra un ulteriore ferito
SVIZZERA
9 ore
Piloti vaccinati a terra, anche se servirebbero in cabina
Swiss resta ferma sull'obbligo di vaccinazione. E cancella i voli in assenza di personale
GRIGIONI
9 ore
Precipita da una parete rocciosa, muore a 23 anni
Con gli sci ai piedi, si è infilato in una ripida zona boscosa assieme a un amico. Quindi è sparito.
APPENZELLO ESTERNO
10 ore
Ubriaco finisce con l'auto sui binari
È successo questa notte a Gais (AR). Protagonista un 22enne
SVIZZERA
10 ore
«Influenza per i vaccinati? È un affronto»
L'infettivologo ticinese Andreas Cerny mette in guardia sui rischi della nuova strategia federale su Omicron
ARGOVIA
11 ore
Ladri acciuffati grazie a un'app
Avevano fatto irruzione in una fattoria nella località argoviese di Schöftland
BERNA / SVEZIA
12 ore
Schianto mortale in Svezia: il camion circolava illegalmente
Il mezzo scontratosi con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri appartiene a una ditta che estrae minerali.
SVIZZERA
14 ore
Un registro svizzero degli strascichi
Diversi scienziati invocano uno studio sistematico dei casi di long-Covid. Per capire cosa ci aspetta
SVIZZERA
1 gior
«Meglio pensare che siamo tutti già contagiati»
Il governo rinuncia alla strategia dei test? Per l'organizzazione dei laboratori medici, avrebbe senso
BERNA
04.08.2020 - 16:330
Aggiornamento : 19:38

Avenir Suisse lancia il sasso: «Non ha senso che la posta arrivi tutti i giorni»

Una richiesta giustificata col fatto che il numero delle lettere e delle consegne è sempre più esiguo.

Posta solo 2-3 volte a settimana?

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Il numero delle lettere, si sa, è sempre più in picchiata. La posta ne distribuisce sempre meno. Tuttavia la Legge svizzera impone l’obbligo di consegna della posta e quindi pacchi, lettere e riviste, almeno cinque giorni a settimana. Oggi spunta però la proposta di Avenir Suisse che lancia il sasso sulle pagine del Tages Anzeiger: non è necessario che il postino venga tutti i giorni. Bastano due o tre volte a settimana. Una soluzione che contribuirebbe - secondo Avenir Suisse - a stabilizzare il calo del reddito operativo determinato dalla diminuzione dei volumi della posta.

D’altronde in altri paesi il postino non viene mica tutti i giorni. In Belgio ad esempio la posta viene consegnata solo due volte durante la settimana.

Avenir Suisse suggerisce inoltre la possibilità di pagare una tariffa extra se si vuole ricevere la posta in maniera veloce, quindi in giornata. Oppure il destinatario potrebbe essere informato della presenza di una lettera o di un pacco, e invitato a recarsi personalmente all’ufficio postale a ritirarlo. 

Si tratta di proposte che farebbero storcere il naso a parecchi utenti. Tuttavia bisogna subito precisare che un simile modello non è in discussione presso i vertici della Posta. Almeno per ora. Anche perché - come detto - la legge impone una consegna giornaliera su cinque giorni lavorativi. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Fran 1 anno fa su tio
Tutto per risparmiare manodopera. Così altri impiegati postali perderanno il lavoro. Avanti così è tra qlc anno ci saranno MILIONI di disoccupati in CH.
roma 1 anno fa su tio
...meraviglie della "semi"privatizzazione delle poste. Avanti così, neh?
Evry 1 anno fa su tio
I respinsabili della Posta stanno dando i numeri !!!! Vergogna e licenziarli sul posto ! Service public ??? vogliono solo far cassetta !!
TI.CH 1 anno fa su tio
Chi ha certe ide mi sembra un Frustrato sessuale, fare soldi si ma servizi sempre meno. Le poste dovrebbero tornare sotto la Regie a Fedarle come una volta.
centauro 1 anno fa su tio
In Italia da ormai 4 anni la posta esce a giorni alternati ossia le zone postali sono divise in 2 sub zone che in alternanza vengono coperte dallo stesso portalettere però per quanto riguarda i pacchi, raccomandate, quotidiani e certe tipologie di lettere questi vengono recapitati da una figura detta "business" che copre più sub zone per soddisfare il servizio non compiuto dal portalettere in quei determinati giorni.
Shion 1 anno fa su tio
La maggior parte della gente non è disposta a rinunciare a niente per l'ambiente o la collettività, nemmeno questo piccolo lusso.
Mag 1 anno fa su tio
E' ovvio che propongono questo ... con meno giorni meno postini, cioè, licenziamenti possibili. La dirigenza deve produrre utili per gli azionisti a cui non interessa minimamente il servizio, ma solo lo sterco del demonio ovvero il loro solo dio: il denaro. Gli scimpanzé ammaestrati quindi, avendo comunque l'acume di una scimmia, sanno fare solo una cosa, diminuire il servizio e licenziare.
miba 1 anno fa su tio
....e mentre i postini sono in giro al nostro servizio, con il caldo, con il freddo, con la pioggia e con la neve vi sono troppe persone dietro una scrivania a giocare con le pianificazioni, i budget e tabelle excel di vario genere... Il bello è che questi personaggi (prevalentemente teorici e che spesso fondano le loro conoscenze su qualche master conseguito all'estero) sono strapagati per arrivare a partorire più stupidaggini possibile.....
spank77 1 anno fa su tio
Ma io ero rimasta alla tempesta di pacchi dei mesi scorsi... Poveri postini se hanno troppo lavoro non va bene se hanno troppo poco lavoro non va bene . Loro come la pensano? Qualcuno glielo ha chiesto?
francox 1 anno fa su tio
E se prendessimo a pedate quelli di avenir Suisse tre volte a settimana?
Tristano 1 anno fa su tio
Ma questi fenomeni hanno una pallida idea del carico quotidiano che hanno già i postini ? Con i flussi ogni 3 giorni, dove viene conservata tutta la montagna di corrispondenza? Il giornale quotidiano diventa "edizione ogni 3 giorni" per la stampa? ma devo continuare ? Eh?
F/A-18 1 anno fa su tio
E se vendiamo tutto ed andiamo all’estero esentasse e senza grandi pensieri?
Candlejumbo 1 anno fa su tio
@F/A-18 @F/A-18 io non ci penserei due volte. Quando parti fammelo sapere
sedelin 1 anno fa su tio
se esiste una legge, perché avenir suisse propone l'improponibile?
interceptors 1 anno fa su tio
Che paragone! Negli altri paesi mica costa 9.- spedire un pacco Priority! E dovrei aspettare la consegna ogni 3 gg? Allora abbassate il costo! NB: Ordino su eBay in Inghilterra, impiega 3-4 giorni e costa 3 sterline....
prophet 1 anno fa su tio
in una società odierna egoista il postino é l'ultimo baluardo di prossimità, soprattutto nelle regioni discoste e/o dove ci sono anziani il passaggio giornaliero del postino permette di vedere se qualcosa non quadra...già solo per questo motivo il passaggio giornaliero andrebbe mantenuto
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-17 01:19:48 | 91.208.130.87