Immobili
Veicoli

BERNABambina morta sulle piste: sciatore condannato a una pena pecuniaria

05.01.20 - 15:06
L'incidente si era verificato il 27 dicembre 2018 nel comprensorio di Lenk. Ventunenne colpevole di omicidio colposo
Archivio Keystone
BERNA
05.01.20 - 15:06
Bambina morta sulle piste: sciatore condannato a una pena pecuniaria
L'incidente si era verificato il 27 dicembre 2018 nel comprensorio di Lenk. Ventunenne colpevole di omicidio colposo

BERNA - È successo il 27 dicembre 2018 nel comprensorio invernale di Lenk, nel Canton Berna: una bambina di quattro anni aveva perso la vita dopo essere stata travolta da uno sciatore.

L’episodio è ora sfociato in una condanna. Come riferisce la SonntagsZeitung, l’uomo - oggi ventunenne - è stato riconosciuto colpevole di omicidio colposo. E nei suoi confronti è stata stabilita una pena pecuniaria, sospesa, di complessivi 11’000 franchi, oltre una multa di 2’700 franchi.

Secondo il decreto d’accusa, quel giorno il giovane stava percorrendo una pista blu «ad alta velocità (almeno 50 chilometri orari)». E non aveva visto una cunetta, che lo aveva catapultato in aria. Per questo motivo - si legge - «non poteva frenare e nemmeno correggere la sua traiettoria». Ed è così finito contro la bambina.

Per l’accusa, il giovane sciatore ha infranto diverse regole FIS (Federazione internazionale di sci) per la sicurezza sulle piste.

L’incidente a St.Moritz - Un altro tragico incidente si è verificato negli scorsi giorni a St.Moritz. Due sciatori - lo ricordiamo - si sono scontrati sulle piste del Corviglia. Un uomo è morto, mentre il secondo è rimasto leggermente ferito.

Le dieci regole della FIS

Rispetto degli altri
Ogni sciatore o snowboarder deve comportarsi in modo da non mettere mai in pericolo l'incolumità altrui.

Padronanza della velocità e del proprio comportamento
Ogni sciatore o snowboarder deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alle proprie capacità, nonché alle condizioni del terreno, della neve, del tempo e del traffico sulle piste.

Scelta della direzione
Lo sciatore o snowboarder a monte, essendo in posizione dominante, hanno possibilità di scelta del percorso. Sono quindi obbligati a tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore o snowboarder a valle.

Sorpasso in pista
Il sorpasso può essere effettuato tanto a monte quanto a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre a distanza tale da consentire le evoluzioni e i movimenti volontari e involontari dello sciatore o snowboarder sorpassato.

Attraversamento incroci
Lo sciatore o snowboarder che si immette o attraversa una pista o un terreno di esercitazione o allenamento deve assicurarsi, mediante controllo visivo a monte e a valle, di poterlo fare senza pericolo per sé e per gli altri. Comportamento analogo lo sciatore deve osservare dopo ogni sosta.

Sosta sulla pista
Fatte salve circostanze di assoluta necessità, sciatore o snowboarder devono evitare di fermarsi in mezzo alla pista, nei passaggi obbligati o dove manca buona e ampia visibilità. In caso di caduta, devono sgomberare velocemente la pista, cercando di raggiungerne il bordo nel più breve tempo possibile.

Salita e discesa lungo una pista da sci
Sciatore o snowboarder che risalgono una pista devono procedere rigorosamente lungo i bordi della stessa.

Rispetto della segnaletica
Sciatori e snowboarder sono tenuti al massimo rispetto della segnaletica e delle indicazioni esposte sulle piste da sci.

Assistenza
In caso di incidente, chiunque deve prestarsi al soccorso. Prestare assistenza è un dovere morale che impegna ogni sportivo.

Identificazione
Chiunque, sciatore o snowboarder, sia coinvolto in un incidente in pista, avendo o non avendo responsabilità, oppure ne sia stato testimone, è tenuto a fornire le proprie generalità.

CORRELATI
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA