Keystone
SVIZZERA
15.08.2018 - 15:180
Aggiornamento : 16:36

«Sono le banconote più sicure al mondo»

La Banca Nazionale Svizzera elogia il nuovo taglio: «Dovrebbe rimanere in circolazione per 15-20 anni. Molto se confrontato con quelle di altre nazioni»

ZURIGO - La nuova banconota da duecento franchi è stata presentata oggi a Zurigo (vedi correlato). E, come tutte quelle della nuova serie, anche questo taglio presenta 15 elementi di sicurezza. Per la BNS le banconote della nuova serie - che dovrebbero restare in circolazione per 15-20 anni, molto nel confronto internazionale - «sono le più sicure al mondo».

Finora ci sono state solo poche falsificazioni, e solo di qualità semplice, ha affermato Beat Grossenbacher, responsabile banconote e monete presso la BNS in dichiarazioni all'agenzia AWP. Per ora non sono emerse contraffazioni professionali con macchine tipografiche, nemmeno con la vecchia serie.

«Riteniamo che dopo circa sei mesi due terzi delle banconote saranno sostituiti», ha dichiarato il vicedirettore della BNS Fritz Zurbrügg. Sono in circolazione 56 milioni di biglietti da 200 franchi, una cifra simile a quella del taglio da 50 franchi (58 milioni). Solo della banconota da 1'000 franchi ce ne sono meno (47 milioni), mentre il biglietto più diffuso chiaramente è quello da 100 franchi (125 milioni), seguito da quello da 20 franchi (86 milioni) e da quello da 10 franchi (76 milioni). Complessivamente ci sono quasi 450 milioni di banconote svizzere.

La banca ricorda che fino a nuovo avviso i biglietti dell'ottava serie, entrata in circolazione tra il 1995 e il 1998, continueranno a valere come mezzo di pagamento legale. Verosimilmente due anni dopo l'introduzione di tutti i tagli la BNS inizierà a richiamare quelli della serie precedente, ha spiegato Grossenbacher.

Da quel punto le vecchie banconote non saranno più valide come mezzo di pagamento, ma potranno ancora essere scambiate per vent'anni presso la banca nazionale. In seguito perderanno completamente la loro validità. Tuttavia l'istituto centrale si dice favorevole a un cambiamento della legge federale sull'unità monetaria e i mezzi di pagamento, così che i biglietti rimarrebbero validi illimitatamente com'è ad esempio il caso per il marco tedesco e l'euro.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 1 anno fa su tio
Potrei essere più contenta se una buona parte di esse rimanessero depositate nel mio portafoglio invece le "belle" banconote vanno dove dove il braccio e si allunga, la mano si apre e la mano si chiude strappandoti il tuo sudore e il tuo onore come persona... in primis sono le casse malati.
sedelin 1 anno fa su tio
che bella foto! :-)
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 00:42:28 | 91.208.130.86