Immobili
Veicoli
Il Lugano pareggia 2-2 a quattro giorni dalla partita dell'anno

SUPER LEAGUEIl Lugano pareggia 2-2 a quattro giorni dalla partita dell'anno

11.05.22 - 22:32
Le reti di Celar e Lovric non bastano ai ticinesi, raggiunti in extremis dai romandi
keystone-sda.ch (SALVATORE DI NOLFI)
SUPER LEAGUE
11.05.22 - 22:32
Il Lugano pareggia 2-2 a quattro giorni dalla partita dell'anno
Le reti di Celar e Lovric non bastano ai ticinesi, raggiunti in extremis dai romandi
A due giornate dal termine del campionato la truppa di Mattia Croci-Torti accusa cinque punti di ritardo sullo Young Boys.
Calcio - Super League - SUPER LEAGUE11.05.2022

LIVE

Servette
2 - 2
Lugano

GINEVRA - Sulla scia del bel successo ottenuto sabato sullo Young Boys, questa sera a Ginevra il Lugano andava a caccia della posta piena per continuare a sperare nel terzo posto e soprattutto per fare il pieno di fiducia in vista della finale di Coppa Svizzera di domenica pomeriggio. Opposti a un Servette in crisi nera e reduce da quattro rovesci consecutivi (e un solo gol realizzato!), i bianconeri - presentatisi in campo con una formazione largamente rimaneggiata e senza diversi titolari - hanno impattato 2-2. Un risultato che complica maledettamente la rincorsa al terzo posto, ora distante cinque punti a 180' dalla fine del campionato. 

Al 10' - nel primo sussulto di serata - i ticinesi hanno trovato il punto del vantaggio grazie a Celar (al suo decimo sigillo stagionale), abile a trasformare un rigore causato da un fallo di mano di un ginevrino. Fra il 25' e il 28' il Lugano ha poi sfiorato a due riprese il raddoppio: dapprima di nuovo con Celar che però - a porta sguarnita - ha clamorosamente sparato il pallone a lato e poi con una traversa colpita da Hadj Mahmoud. Dal canto loro gli uomini di Alain Geiger nei primi 45' non si sono praticamente mai visti dalle parti di Osigwe, se non in un paio di circostanze nelle ultime battute.

Da un altro fallo di mano - questa volta commesso dal complesso ticinese - in apertura di seconda parte di gara è nato un nuovo rigore, nell'occasione concretizzato da Bedia che ha "spedito" il pallone da una parte e il portiere dall'altra. Dopo una fase di pressione esercitata dai padroni di casa, il Lugano al 63' si è riportato in avanti grazie a una bellissima conclusione di Lovric, servito ottimamente da un Lavanchy in versione geometra.

Nella restante mezz'ora di gioco la truppa ticinese ha contenuto al meglio le timide folate offensive del Servette. Fino al 91' quando, di nuovo su rigore (per la terza volta non visto in diretta dall'arbitro Cibelli, poi corretto dal Var), il Servette ha impattato la sfida in virtù della trasformazione di Oberlin. 

Archiviata la sfida odierna, in casa sottocenerina bisogna voltare immediatamente pagina: domenica al Wankdorf si giocherà la partita dell'anno. Il Ticino è in trepida attesa... 

Nell'altra gara di serata il Lucerna ha espugnato 3-1 il Tourbillon di Sion, raggiungendo provviosoriamente il GC all'ottavo posto a quota 36 punti.  

SERVETTE - LUGANO 2-2 (0-1)
Reti: 10' Celar (Rigore) 0-1; 52' Bedia 1-1; 63' Lovric 1-2; 91' Oberlin 2-2. 
Lugano: Osigwe, Lavanchy, Hajrizi, Durrer, Yuri, Sabbatini, Hadj Mahmoud (81' Josipovic), Bottani (46' Lovric), Amoura, Celar (68' Muci), Haile-Selassie (46' Valenzuela). 

COMMENTI
 
Indira69 1 mese fa su tio
Basta con sto terzo posto, i primi tre posti sono andati, il Lugano é da tempo che ha la testa alla Coppa e va bene così. Non dimentichiamo poi il grande lavoro che attende società e staff tecnico a fine stagione:il mercato sarà importantissimo ed il tempo per amalgamare i nuovi poco.Ora testa a Berna,forza Lugano.
Diablo 1 mese fa su tio
CMON
Indira69 1 mese fa su tio
Let's write history!
Diablo 1 mese fa su tio
Il terzo posto matematicamente non é precluso....ma é meglio arrivare a sto punto terzi, oppure in Europa ma con una Coppa in bacheca ? che poi sia ben chiaro non é scontato vincerla e si puo anche rimanere senza nulla. Obbiettivi stagionali erano salvezza (piu che bene raggiunta ) e coppa. CARICAAAAAAAA
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT