Immobili
Veicoli

SUPER LEAGUEGerndt, Kecskes, Oss, Opara e Guerrero dicono addio al Lugano

01.07.21 - 12:03
Diverse partenze in casa bianconera.
TiPress/archivio
SUPER LEAGUE
01.07.21 - 12:03
Gerndt, Kecskes, Oss, Opara e Guerrero dicono addio al Lugano
Diverse partenze in casa bianconera.
Il club non ha trovato un accordo per i rinnovi di Alexander Gerndt - che lascia Cornaredo dopo 4 stagioni - e Akos Kecskes. I prestiti di Adrian Guerrero - già legatosi allo Zurigo -, Marcis Oss e Lucky Opara non sono stati rinnovati.

LUGANO - Giornata di addii in casa Lugano. Oltre a Guerrero, Oss e Opara - i cui prestiti non sono stati prolungati -, lasciano il club anche Alexander Gerndt e Akos Kecskes, con i quali non è stato trovato un accordo per il rinnovo.

Ecco il comunicato del club bianconero:

Il Lugano comunica che, giunti alla loro naturale scadenza, i prestiti dei giocatori Marcis Oss, Lucky Opara e Adrià Guerrero non sono stati rinnovati; i tre giocatori sono stati una parte importante della splendida cavalcata della stagione, nella quale figurano 13 presenze con 2 reti per il difensore nazionale lettone, 4 presenze e una realizzazione per l’esterno nigeriano e 28 presenze per il terzino spagnolo.

Al tempo stesso la società comunica di non aver trovato l’accordo per il rinnovo coi giocatori Akos Kecskes e Alexander Gerndt, che non faranno quindi parte della rosa per la stagione 2021/22; entrambi hanno contribuito a scrivere un’importante pagina della storia bianconera, in Svizzera e in Europa.

Akos, arrivato nel corso della stagione 2018/19, si è conquistato ben presto un posto da titolare nella retroguardia bianconera, partendo nell’undici iniziale in 25 occasioni nella stagione 2019/20 e in 29 nel corso della stagione appena conclusa. Alex sin dal suo arrivo è riuscito ad imporsi come uno dei punti fermi dell’attacco bianconero; lascia Lugano con all’attivo 27 realizzazioni in campionato e due importantissime reti nelle due campagne europee giocate in maglia bianconera; ma ancora più importante delle prestazioni in campo, è stato il contributo morale che Alex ha dato in questi anni, venendo da tutti riconosciuto come uno dei leader dello spogliatoio. Ad Alex, Akos e tutti gli altri un grande grazie e i migliori auguri per il loro futuro da tutta la famiglia bianconera.

COMMENTI
 
uriah heep 12 mesi fa su tio
Seo56, che uccellaccio del malaugurio! Basta 😡 per una volta ! Su con la positività !!👍👍👍
cle72 12 mesi fa su tio
Peccato per entrambi, personalmente ero un estimatore di Gerndt. Grande lavoratore e tiro micidiale. Forza Lugano!
seo56 12 mesi fa su tio
La retrocessione é sempre più vicina 😏
Topino 12 mesi fa su tio
Pazzesco il livello di negatività e di opposizione a tutto, stai invecchiando male, scusami se te lo scrivo.
Diablo 12 mesi fa su tio
tu sei retrocesso, ma in testa
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT