TiPress
CHALLENGE LEAGUE
11.05.2020 - 08:000
Aggiornamento : 15:13

I dubbi di Patrick Rossini: «Poche certezze, evitiamo che le società vadano in difficoltà»

Chiacchierata con l'attaccante dei momò: «Sto trattando il rinnovo»

CHIASSO - Ricominciare? O desistere e pensare al campionato 2020/21? È questo il nodo che il 29 maggio, giorno dell'Assemblea della SFL, bisognerà sciogliere. Fra le società in attesa c'è anche il Chiasso: i rossoblù - vista la scelta d'interrompere immediatamente i campionati amatoriali - hanno salvato il loro posto nella lega cadetta. Un piccolo raggio di sole in un momento tempestoso...

«Sportivamente parlando questo è un periodo lungo - le parole dell'attaccante momò Patrick Rossini - Non siamo in guerra e non dobbiamo farne una tragedia, ma stare lontano così tanto dal nostro lavoro non è semplice. Ad oggi le certezze sono poche, anche la Lega non sa cosa fare».

La miglior soluzione, per tanti, sarebbe quella di mettersi il cuore in pace e pensare alla stagione prossima... «Io amo il calcio. Detto ciò, se i club devono fare dei sacrifici talmente grandi da mettere a repentaglio il loro futuro, allora dico che è meglio non giocare. Alla fine, sono dell'avviso che il campionato attuale non verrà portato a termine. Ci sono troppe richieste per i club, i quali stanno già lottando tra mille difficoltà. Le richieste per garantire la sicurezza sanitaria sono esose».

In un periodo dove in generale ci sono poche certezze, Rossini sa quello che vuole... «Sto trattando con il Chiasso il rinnovo. È una società alla quale devo tanto e che a gennaio mi ha dato la possibilità di rientrare in Ticino. Inoltre quello rossoblù è un gruppo giovane, amo lavorare in un simile scenario. Mi stimola. Per quanti anni mi vedo ancora su un campo da calcio? A questi livelli per 2-3 anni. Ripeto: mi piacerebbe farli qui a Chiasso».

Chiusura sulla quarantena del ticinese, un periodo utile per scoprire i nostri paesaggi mozzafiato... «Dopo aver trascorso il primo mese per intero a casa, nelle ultime settimane io e la mia famiglia ci siamo concessi tantissime passeggiate nella natura. Prima non era una nostra abitudine, ma in Ticino abbiamo proprio dei posti magnifici. Me li sto gustando tantissimo».

CALCIO: Risultati e classifiche

TiPress
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 08:30:48 | 91.208.130.85