Keystone/archivio
ASUNCION
29.03.2020 - 21:110
Aggiornamento : 30.03.2020 - 14:41

Nelson Cuevas, ex giocatore, ha incontrato Dinho in carcere: «Ha perso il sorriso»

L'ex Pallone d'Oro è tra le mura di un carcere di Asuncion. Kakà: «Situazione triste»

ASUNCION - Tempi duri per Ronaldinho, ex fuoriclasse di Barcellona e Milan capace d'incantare in campo con i suoi dribbling e le sue giocate. L'asso verdeoro - come noto - non sta certo passando un buon momento, e recentemente ha festeggiato in carcere i suoi 40 anni. Finito in cella insieme al fratello per essere entrato in Paraguay con un passaporto falso, l'ex Pallone d'Oro aspetta ancora di sapere quando (e a che cifra) potrà lasciare su cauzione il carcere di Asuncion.

Nelson Cuevas, ex ala del River Plate e della nazionale paraguaiana, ha potuto incontrare Dinho e ne ha parlato a "CNN Radio". 

«Ho visto Ronaldinho e non è affatto felice, anche se presto potrebbe uscire. Oggi, a causa della situazione che sta attraversando, ha perso il sorriso. È triste per la situazione che si è creata, tutto il resto è in mano ai suoi avvocati». 

Trattamenti speciali per l'ex campione? «Non ci sono benefit di alcun genere e non sa nemmeno dove si trova - ha aggiunto - È insieme a suo fratello, in una cella che ha due letti. Personalmente penso che Ronaldinho in questa vicenda sia una vittima. Se ha usato quei documenti che gli hanno dato, è una questione interna al Paraguay. Io gli sono vicino, è una buona persona».

Da parte sua Kakà, ex Milan, ha inviato un messaggio a Ronaldinho dalle colonne di "AS": «È tutto molto triste. Non ho molte informazioni sulla situazione per parlarne in maniera dettagliata, ma per chi come noi ha vissuto parecchie esperienze con Ronaldinho ed è suo amico, è molto triste vederlo in questa situazione».

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zico 1 mese fa su tio
brutta cosa avere il cervello nei piedi
Zarco 1 mese fa su tio
Pensarci prima?????te la sei cercata .
miba 1 mese fa su tio
Eh beh, ti credo che ha perso il sorriso.... Ha scialacquato tutto quello che aveva guadagnato, lo stato del Brasile gli ha pignorato tutte le proprietà, deve pagare un paio di milioni di tasse arretrate e lo stato per evitare un pericolo di fuga gli aveva ritirato il passaporto. Lui è uscito lo stesso dal Brasile con un documento falso del Paraguay perché a quanto sembra in quel paese aveva agganci con organizzazioni che non operano alla luce del sole... Mi dispiace ma chi è causa del suo male pianga se stesso....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-28 15:21:50 | 91.208.130.86