OTT Senators
2
DET Wings
1
fine
(1-0 : 1-1 : 0-0)
MIN Wild
6
VAN Canucks
2
fine
(2-0 : 3-1 : 1-1)
CAL Flames
2
MON Canadiens
1
pausa
(0-1 : 2-0)
ARI Coyotes
2
NAS Predators
0
pausa
(1-0 : 1-0)
SJ Sharks
1
TOR Leafs
1
1. tempo
(1-1)
OTT Senators
NHL
2 - 1
fine
1-0
1-1
0-0
DET Wings
1-0
1-1
0-0
1-0 CECI
20'
 
 
 
 
24'
1-1 GREEN
2-1 BATHERSON
28'
 
 
20' 1-0 CECI
GREEN 1-1 24'
28' 2-1 BATHERSON
Ultimo aggiornamento: 16.11.2018 04:52
MIN Wild
NHL
6 - 2
fine
2-0
3-1
1-1
VAN Canucks
2-0
3-1
1-1
1-0 COYLE
6'
 
 
2-0 KOIVU
8'
 
 
3-0 NIEDERREITER
22'
 
 
 
 
27'
3-1 HORVAT
4-1 STAAL
28'
 
 
5-1 DUMBA
34'
 
 
6-1 ZUCKER
45'
 
 
 
 
46'
6-2 GRANLUND
6' 1-0 COYLE
8' 2-0 KOIVU
22' 3-0 NIEDERREITER
HORVAT 3-1 27'
28' 4-1 STAAL
34' 5-1 DUMBA
45' 6-1 ZUCKER
GRANLUND 6-2 46'
Ultimo aggiornamento: 16.11.2018 04:52
CAL Flames
NHL
2 - 1
pausa
0-1
2-0
MON Canadiens
0-1
2-0
 
 
8'
0-1 TATAR
1-1 TKACHUK
24'
 
 
2-1 TKACHUK
36'
 
 
TATAR 0-1 8'
24' 1-1 TKACHUK
36' 2-1 TKACHUK
Ultimo aggiornamento: 16.11.2018 04:52
ARI Coyotes
NHL
2 - 0
pausa
1-0
1-0
NAS Predators
1-0
1-0
1-0 GRABNER
8'
 
 
2-0 DEMERS
25'
 
 
8' 1-0 GRABNER
25' 2-0 DEMERS
Ultimo aggiornamento: 16.11.2018 04:52
SJ Sharks
NHL
1 - 1
1. tempo
1-1
TOR Leafs
1-1
 
 
3'
0-1 TAVARES
1-1 LABANC
6'
 
 
TAVARES 0-1 3'
6' 1-1 LABANC
Ultimo aggiornamento: 16.11.2018 04:52
Tipress
CICLISMO
01.03.2015 - 17:130

Bonifazio fa suo il 69esimo Gran Premio Città di Lugano

Al secondo posto è giunto al traguardo Francesco Gavazzi davanti a Matteo Montaguti

LUGANO - Niccolò Bonifazio del team Lampre Merida è il vincitore del 69esimo Gran Premio Città di Lugano, gara di Hors Categorie organizzata dal Velo Club Lugano.

Una gradevole giornata di sole ha accolto i 105 concorrenti alla partenza nella splendida cornice del lungolago luganese. Sulle rive del lago Ceresio si è radunato il pubblico delle grandi occasioni per applaudire i contendenti di questa gara che fa della spettacolarità il suo punto di forza.

Ben undici i passaggi sotto lo striscione di arrivo, particolarità che ha permesso al pubblico di seguire in prima persona ogni fase della competizione anche grazie ai maxischermi sui quali sono state irradiate le immagini in diretta della corsa.

La gara prevista sulle distanza di 184 chilometri si è animata dopo 11 chilometri con l’attacco di 17 atleti: Jonathan Monsalve (Southeast), Jay Mc Carthy (Tinkoff Saxo), Luka Pibernik (Lampre Merida), Jerome Coppel e Pirmin Lang (IAM Cycling), Julien Berard e Patrick Gretsch (AG2R La Mondiale), Nicola Boem (Bardiani CSF), Simone Stortoni (Androni Venezuela), Antonio Nibali (Nippo Fantini), Nick Dougall e Daniel Teklehaimanot (MTN Qhubeka), Daniel Martinez e Carlos Quintero (Colombia), Nico Brungger, Yannick Eckmann e Andrea Vaccher (Roth Skoda). Il vantaggio massimo per i fuggitivi è stato di 4’18”.

Dopo 105 chilometri di gara dal gruppo di testa sono evasi Coppel (IAM Cycling) e Brungger (Roth Skoda); la corsa è entrata nel vivo e all’inseguimento del tandem al comando si sono portati Jonathan Monsalve (SouthEast), Julien Berard e Patrick Gretsch (Ag2r La Mondiale), Luka Pibernik (Lampre Merida), Daniel Teklehaimanot (MTN Qhubeka), Nicola Boem (Bardiani CSF) e Pirmin Lang (IAM Cycling), mentre gli altri fuggitivi della prima ora erano più distanti con il gruppo principale in forte recupero pilotato dal team Rusvelo.

Ripresi i due di testa ci ha provato il corridore Eritreo, del team MTN Qhubeka, Teklehaimanot che al passaggio all’inizio dell’ultima tornata, quando mancavano 34 chilometri alla conclusione, precedeva un sestetto con il gruppo che aveva ormai nel mirino gli attaccanti. Al chilometro 155 di gara il gruppo è poi ritornato compatto, i fuggitivi hanno guidato la corsa per 144 chilometri.

E’ stato il team Tinkoff Saxo che si è incaricato di tenere alta l’andatura. Ivan Basso ha allungato il gruppo sugli strappi finali, poi ci sono stati una serie di attacchi che però non hanno avuto buon esito e a tre chilometri dall’arrivo il gruppo dei migliori è ritornato compatto. La volata finale sul lungolago di Lugano gremito di pubblico ha visto assoluto protagonista Niccolò Bonifazio che ha nettamente preceduto Francesco Gavazzi (Southest) e Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale).

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
chilometri
gara
team
cycling
mtn
iam
merida
premio città
fuggitivi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-16 04:56:14 | 91.208.130.86