Segnala alla redazione
Tito
L'OSPITE
21.03.2020 - 23:150

Confederati, al momento state a casa!

di Eros Taddei, responsabile del blog "La Voce del Gambarogno"

Il nuovo coronavirus ci sta mettendo in ginocchio. Che ci fanno tutti quei confederati delle case secondarie in giro per il Ticino? Non si è mai vista così tanta gente in vacanza da noi in questo periodo dell’anno, e sono quasi tutte persone in pensione.  È mai possibile che continuino ad arrivare proprietari di case secondarie che circolano tranquillamente mentre noi, (vedi disposizioni governative odierne, giuste) dobbiamo fare tante rinunce? 

Tra le diverse direttive, si legge che le persone che hanno compiuto 65 anni sono esortate a restare a casa, ed è fatto loro esplicito divieto di recarsi personalmente a effettuare acquisti. Non sarebbe il caso di informarli di non venire al momento inTicino ed eventualmente bloccarli ad Airolo o al San Bernardino?

Questi non sono giorni di vacanza, dobbiamo stare a casa per altro purtroppo. Anche il Consiglio Federale sta facendo rientrare dalle vacanze tutti gli svizzeri, quindi conseguentemente noi invitiamo i proprietari di case secondarie a rimanere al proprio domicilio.

Perché, tra l’altro, se qualcuno di questi dovesse ammalarsi qui da noi, andrebbe ad occupare letti preziosi a scapito dei ticinesi. E scusate se è poco. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 16:24:56 | 91.208.130.85