Immobili
Veicoli

REGNO UNITOProblemi con il nome della figlia di Harry e Meghan? Il principe Edoardo schiva la domanda

10.06.21 - 18:30
L'ultimogenito della regina non è caduto nella "trappola" della BBC, che voleva farlo esprimere sulla diatriba.
Imago
Problemi con il nome della figlia di Harry e Meghan? Il principe Edoardo schiva la domanda
L'ultimogenito della regina non è caduto nella "trappola" della BBC, che voleva farlo esprimere sulla diatriba.

LONDRA - Membro della famiglia reale britannica meno noto ma navigato, il principe Edoardo, ultimogenito della regina Elisabetta, non è cascato nella "trappola" della BBC, che voleva farlo sbilanciare sulla diatriba del nome della figlia di Harry e Meghan, Lilibet. Ha così schivato brillantemente la domanda dell'intervistatrice a riguardo, che evocava quanto quel nome, che è il soprannome della regina, fosse «significativo» per i Windsor.

«Be', auguriamo semplicemente loro tutta la felicità del mondo», ha risposto il 57enne non addentrandosi per niente nella questione se suo nipote abbia chiesto o meno alla nonna il benestare per usare il suo soprannome e se la sua decisione di farlo abbia infastidito Buckingham Palace. La nascita di Lilibet «è una notizia fantastica e auguro loro assolutamente di essere molto felici», si è limitato ad aggiungere il conte di Wessex, balbettando un «e... e... sì.» a chiusa della sua laconica risposta.

Che dei fatti degli altri non volesse immischiarsi, il conte di Wessex lo aveva per altro già indicato a inizio colloquio. Quando l'intervistatrice gli ha chiesto come guardasse alla situazione di Harry e Meghan, con le interviste esplosive, le accuse di razzismo alla famiglia reale e quant'altro, il figlio della regina aveva risposto divertito: «Ne resto molto fuori. È davvero il posto più sicuro in cui essere».  

Per il resto, il principe Edoardo ha ammesso di essere «certamente» rattristato per come tutta la vicenda si è svolta e ha espresso comprensione per l'esperienza vissuta da Harry e Meghan con la stampa britannica. «Abbiamo avuto tutti quello stesso riflettore puntato sulle nostre vite - ha confessato il 57enne -. Siamo stati esposti a gravi intrusioni e tutto il resto e le abbiamo gestite tutti in modi diversi».

L'intervista era la prima concessa dal principe Edoardo dopo la morte del padre, il principe Filippo, che proprio oggi avrebbe compiuto 100 anni. «Penso che, da un punto di vista egoistico, sarebbe piaciuto a tutti che fosse qui, con noi», ha ammesso il conte di Wessex. «Tuttavia, non era tanto da compleanni e non voleva davvero tutto il clamore e la seccatura. Io non credo che aspettasse con ansia il centenario. Noi, al contrario, sì», ha concluso.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE