Cerca e trova immobili

SVIZZERADosenbach-Ochsner acquisisce metà dei negozi SportX di Migros

09.07.24 - 09:28
Inevitabile la perdita di posti di lavoro. Salteranno 95 impieghi
20 MINUTEN
Fonte ATS
Dosenbach-Ochsner acquisisce metà dei negozi SportX di Migros
Inevitabile la perdita di posti di lavoro. Salteranno 95 impieghi

ZURIGO - Il gruppo Dosenbach-Ochsner rileva da Migros 27 filiali di SportX, la catena di articoli sportivi del colosso del commercio al dettaglio. Tre sedi opereranno con il marchio Dosenbach, le rimanenti 24 con quello Ochsner Sport.

L'intero personale delle filiali interessate sarà trasferito alla nuova proprietà e gli apprendisti potranno continuare a seguire la loro formazione presso Ochsner Sport, ha indicato oggi Migros. Le transazioni saranno concluse entro il primo marzo 2025. Sono attualmente in corso trattative con diverse altre parti interessate per trovare una soluzione relativa alle restanti 22 filiali SportX (su 49 in totale).

«Questa integrazione rafforza la nostra rete di filiali e riunisce competenze preziose nonché forza innovativa sotto il forte marchio Ochsner Sport", afferma Horst Hauer, Ceo della catena di punti vendita, citato in un comunicato odierno. Soddisfazione è stata espressa anche da Peter Schmid, numero uno di Migros Fachmarkt, la società anonima che gestisce i mercati specializzati: "abbiamo raggiunto un importante traguardo».

La vendita di SportX rientra nella concentrazione strategica del gruppo Migros annunciata all'inizio di febbraio. I processi di vendita di Micasa, Do it + Garden e Bike World sono ancora in corso: tutti continueranno a funzionare in modo affidabile come prima e per la clientela non cambierà nulla per il momento, assicurano i vertici di Migros.

La cessione di SportX e quella già annunciata di Melectronics hanno un impatto anche su Migros Fachmarkt. «Purtroppo la perdita di posti di lavoro è inevitabile», spiega Schmid. «Complessivamente prevediamo di tagliare 95 impieghi al più tardi entro la fine di aprile 2025». Il gruppo ha messo a punto un piano sociale nazionale e completo per attutire il più possibile l'impatto dei licenziamenti: i collaboratori colpiti dai tagli occupazionali riceveranno prestazioni individuali che dipenderanno fra l'altro dall'anzianità di servizio e dall'età.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE