SVIZZERALa Posta acquisisce una partecipazione di maggioranza in T2i

03.11.22 - 11:49
Con questa mossa l'azienda mira a «rafforzare la sua attività nel digitale»
TiPress
La Posta acquisisce una partecipazione di maggioranza in T2i
Con questa mossa l'azienda mira a «rafforzare la sua attività nel digitale»

BERNA - L'obiettivo, dice la Posta, è «sostenere ancora di più la pubblica amministrazione e il tessuto aziendale nella loro trasformazione digitale, semplificandone la quotidianità». Con queste ragioni, la Posta ha acquisito la partecipazione di maggioranza di T2i, società attiva in diversi ambiti della digitalizzazione di enti pubblici e aziende nella Svizzera romanda. «La Posta - continua la nota - mira a rafforzare la sua attività nel digitale».

T2i continuerà a operare in modo indipendente mantenendo la sua ragione sociale. I collaboratori rimarranno impiegati al suo interno. Le parti hanno concordato di non divulgare il prezzo e i dettagli dell’acquisizione. «Con la Posta puntiamo su un partenariato duraturo. Grazie a questa collaborazione, ci assicuriamo preziose sinergie da cui trarranno beneficio i membri del personale, ma anche le autorità e le aziende», spiega Claude-Michel Salamin, ceo di T2i. Dal canto suo, Nicole Burth, responsabile dell’unità Servizi di comunicazione e membro della direzione del gruppo Posta, aggiunge: «T2i vanta una forte presenza nella Svizzera romanda e propone soluzioni di digitalizzazione che si integrano perfettamente con la nostra offerta. Con le nostre società del gruppo, condivideremo personale e know-how al fine di offrire a Cantoni, Comuni e aziende soluzioni digitali semplici, sicure e integrate. In questo modo la Posta intende accelerare la trasformazione digitale e sicura in Svizzera».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE