Cerca e trova immobili

STATI UNITIDomanda debole e costi alti, Hertz torna a investire nelle vetture tradizionali

11.01.24 - 17:21
Il colosso fa i conti con il rallentamento della domanda di auto elettriche negli Stati Uniti.
Deposit
Fonte ats ans
Domanda debole e costi alti, Hertz torna a investire nelle vetture tradizionali
Il colosso fa i conti con il rallentamento della domanda di auto elettriche negli Stati Uniti.

NEW YORK - Il colosso americano dell'autonoleggio Hertz prevede di vendere un terzo della sua flotta di auto elettriche e tornare a investire nelle vetture tradizionali in seguito alla domanda debole e agli alti costi di riparazione per le batterie.

La vendita di 20'000 vetture è iniziata lo scorso mese e continuerà nel corso del 2024.

Il cambio di rotta di Hertz, che nel 2021 aveva annunciato di voler acquistare 100'000 Tesla, riflette il rallentamento della domanda di auto elettriche negli Stati Uniti.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

G 5 mesi fa su tio
👍meglio capirla adesso.. che il futuro non sarà così con queste auto 🤣🤣🤣come le attuali a energia elettrica .solo i politici ci credono e quelli che vedono queste auto

Don Quijote 5 mesi fa su tio
Non è giusto denigrare l'auto elettrica, il grosso problema sono le attuali batterie, molto costose, troppo pesanti, pericolose, inefficienti, e un disastro ambientale annunciato per l'estrazione, fabbricazione e smaltimento. Anche la dipendenza dal litio, disponibile in pochi paesi, la rinuncia al know-how dei motori termici e la conseguente perdita dell'indotto economico faranno piangere milioni di lavoratori. La speranza è che la tecnologia trovi la soluzione per gli azzardi della politica.

G 5 mesi fa su tio
Risposta a Don Quijote
Una Tesla qualche anno addietro all’uscita della galleria autostradale del Ceneri direzione Camorino (nei lavori in corso) é uscita di strada e il povero autista é bruciato all’interno a quanto pare non si riusciva ad aprire le porte🙏
NOTIZIE PIÙ LETTE