CRISI DEL GAS UE: «Primi acquisti congiunti prima dell'estate»

16.01.23 - 14:56
Discusso il processo di creazione di uno o più consorzi per garantire prezzi migliori in Europa
Depositphotos (alpinist_den)
Fonte ats ans
UE: «Primi acquisti congiunti prima dell'estate»
Discusso il processo di creazione di uno o più consorzi per garantire prezzi migliori in Europa

BRUXELLES - Nella riunione odierna la Commissione europea e i rappresentanti dei governi nazionali hanno discusso il processo di creazione di un consorzio o di più consorzi aperti alle società del gas e ai consumatori europei per negoziare insieme con i fornitori internazionali e garantire prezzi migliori per il mercato continentale.

«L'obiettivo» dell'azione Ue sul gas «è pubblicare la domanda aggregata per attrarre offerte di fornitura all'inizio della primavera, seguita dai primi acquisti congiunti ben prima dell'estate». Lo ha indicato il vicepresidente della Commissione europea, Maros Sefcovic, al termine della prima riunione formale del board della piattaforma energetica Ue con i rappresentanti dei 27 Stati membri. «Stiamo lavorando con un programma serrato per prepararci in tempo per il prossimo inverno e per la stagione di riempimento degli stock», ha sottolineato Sefcovic.

«Ho incoraggiato gli Stati membri a impegnarsi rapidamente con i principali attori del mercato a livello nazionale, in primo luogo per identificare coloro che parteciperanno alla piattaforma e, in secondo luogo, per stimare i volumi e la destinazione del gas da acquistare attraverso la piattaforma", ha evidenziato Sefcovic, invitando nuovamente l'industria "a manifestare il proprio interesse ad aderire a un consorzio europeo».

L'incontro del board segue la tavola rotonda industriale ad alto livello dello scorso dicembre, aperta dalla presidente von der Leyen e presieduta dallo stesso Sefcovic, che aveva visto la partecipazione di 32 aziende.

Mercoledì 25 gennaio il vicepresidente Ue inviterà i rappresentanti dei principali consumatori di gas - come l'industria ceramica, chimica e dei fertilizzanti - a discutere la loro potenziale partecipazione alla piattaforma. Il comitato direttivo della piattaforma si riunirà nuovamente a febbraio.
 
 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE