Cerca e trova immobili

UNIONE EUROPEA«Sostenere Kiev e aprire al suo ingresso nell'Ue»

13.12.23 - 13:38
L'invito del presidente del Consiglio europeo Charles Michel: «Dobbiamo lavorare per rendere la nostra Unione adatta al futuro»
keystone-sda.ch / STF (Efrem Lukatsky)
Fonte ats
«Sostenere Kiev e aprire al suo ingresso nell'Ue»
L'invito del presidente del Consiglio europeo Charles Michel: «Dobbiamo lavorare per rendere la nostra Unione adatta al futuro»

BRUXELLES / KIEV - «Dobbiamo mantenere i nostri impegni nei confronti dell'Ucraina e continuare a essere un partner affidabile e forte: dobbiamo fornirle un sostegno politico, finanziario e militare continuo e sostenibile e, in particolare, trovare un accordo sulla fornitura di 50 miliardi di euro per la sua stabilità a lungo termine». Lo scrive il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel nella lettera d'invito ai leader.

«Dobbiamo anche concordare di aprire i negoziati di adesione con l'Ucraina, dandole così un segnale necessario e avvicinandola ulteriormente alla nostra famiglia europea», aggiunge.

«Il 24 febbraio 2022 ha segnato una svolta nella storia dell'Europa. Dallo scoppio della guerra nel nostro continente, abbiamo preso una serie di decisioni senza precedenti a sostegno dell'Ucraina e per rafforzare parallelamente la sovranità dell'Europa. A diciannove mesi di distanza, ci troviamo nuovamente di fronte alla necessità di prendere decisioni coraggiose. Esse richiedono la nostra forza e determinazione collettiva e l'audacia di fare le scelte giuste», ha notato.

«Dobbiamo prendere decisioni importanti per altri aspiranti membri e, parallelamente, lavorare per rendere la nostra Unione adatta al futuro e pronta ad accogliere nuovi membri», ha proseguito. «Ci aspetta un Consiglio europeo cruciale. È il momento di prendere decisioni. Chiedo a tutti voi di venire con uno spirito di compromesso, un senso di responsabilità collettiva, con gli interessi e i valori dell'Unione in primo piano».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Marking 6 mesi fa su tio
😂😂😂😂😂😂😂😂

tulliusdetritus 6 mesi fa su tio
Questo qua ha anticipato di brutto i brindisi di fine anno e ci ha dato dentro di brutto

Olly 6 mesi fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
esattamente!!!! sono proprio fuori ....dall'UE, come la Svizzera ahahhahahah

Nicola1987 6 mesi fa su tio
Questo è il peggio che la politica europea può avere. E ha anche tanto potere, rovinano ciò che di buono era stato fatto dal 2001 al 2015

Ciulindo.47 6 mesi fa su tio
Per rendere “l’Unione europea adatta al futuro” come dice Charles Michel, bisogna innanzitutto riconoscere e capire la “retroazione del futuro sul presente”, potenti indicatori economici e sociali ce lo palesano. Purtoppo l’occidente, acciecato dall’ideologia economica di matrice americana, tranne crescita economica, business, PIL, profitto, rendita, aumento della produttività non vede nient’altro. L’occidente, se non vuole diventare becchino di se stesso deve assolutamente cambiare paradigma. Questo lo dico sopratutto da sostenitore del primato culturale dell’Europa.
NOTIZIE PIÙ LETTE