REGNO UNITOUna marcia indietro su tagli e sussidi... nel nome della stabilità

17.10.22 - 21:30
La mossa annunciata oggi da Jeremy Hunt è stata accolta positivamente dai mercati, ma può affondare il governo Truss
keystone-sda.ch (Stefan Rousseau)
Una marcia indietro su tagli e sussidi... nel nome della stabilità
La mossa annunciata oggi da Jeremy Hunt è stata accolta positivamente dai mercati, ma può affondare il governo Truss

LONDRA - Un deciso ridimensionamento dei tagli fiscali in deficit e una retromarcia sulla durata delle sovvenzioni pubbliche per contrastare il caro bollette: sono questi i due principali annunci fatti dal cancelliere dello Scacchiere Jeremy Hunt nel corso del rapporto d'emergenza presentato lunedì.

Il sussidio resterà in vigore per sei mesi, fino ad aprile, mentre la primo ministro Liz Truss aveva parlato di un aiuto alle famiglie per due anni. Hunt ha spiegato che la stessa Truss ha convenuto che sarebbe sbagliato prendere un impegno di spesa a lungo termine così gravoso, in un contesto di grande incertezza come il prezzo dell'energia. Inoltre «quasi tutto il pacchetto fiscale» introdotto lo scorso 23 settembre «sarà cancellato». Rimandata a data da destinarsi anche la riduzione dal 20% al 19% dell'aliquota fiscale base sui redditi minori, la cui introduzione era prevista sempre nel mese di aprile. Stessa cosa per i tagli fiscali sui dividendi e per altri provvedimenti minori.

Hunt è intervenuto a mercati aperti e il governo conservatore si è premurato di diffondere il testo scritto. Le borse hanno gradito gli interventi: solo la decisione di ridurre di un anno e mezzo gli sgravi permetterà risparmi per circa 100 miliardi di sterline. Si è quindi evitata una replica del caos delle scorse settimane.

Una figuraccia epocale per Truss, tale da minare la stabilità dell'esecutivo? Il portavoce del governo getta acqua sul fuoco: «Il primo ministro ascolta il pubblico. Sta ascoltando i consigli sui mercati, sta ascoltando i suoi colleghi e sta prendendo le decisioni difficili necessarie per cambiare il nostro approccio in modo che possiamo fornire la stabilità economica ed effettivamente mantenere quella stabilità della leadership che è importante...». Lei che, come sottolinea velenosamente il Guardian, meno di due settimane fa, si era accreditata con i britannici come l'agente del «cambiamento»...

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE