Immobili
Veicoli

SVEZIA Attacchi hacker interferiscono con lo spoglio elettorale

12.09.22 - 07:38
Con oltre l'85 per cento dei voti scrutinati, il centrodestra è tornato in vantaggio
AFP
Fonte Ats
Attacchi hacker interferiscono con lo spoglio elettorale
Con oltre l'85 per cento dei voti scrutinati, il centrodestra è tornato in vantaggio

STOCCOLMA - L'autorità elettorale svedese, Valmyndigheten, ha denunciato una serie di problemi tecnici durante il conteggio dei voti delle elezioni parlamentari. Probabilmente una serie di attacchi hacker, che non hanno comunque influito, ha fatto sapere, sul conteggio dei voti.

«Ci sono stati tre attacchi uno ieri e due oggi. Gli ultimi attacchi sono ancora in corso» dice Anna Nyqvist, portavoce di Valmyndigheten all'agenzia stampa TT. La portavoce non ha voluto dire se è a causa di questi attacchi che lo spoglio delle schede sta avvenendo più lentamente del solito per un effetto di sovraccarico di rete. Il conteggio dei voti procede intanto manualmente.

Gli attacchi sono stati denunciati alla polizia. Da prima delle elezioni il governo ha preparato una serie di misure per garantire la sicurezza delle elezioni sia durante la campagna elettorale che nei giorni del voto.

La destra avanza 

Con oltre l'85 per cento dei voti scrutinati, il centrodestra torna in vantaggio alle elezioni svedesi, conquistando tre seggi in più del centrosinistra.

Tuttavia i voti postali e quelli dall'estero saranno contati mercoledì e quindi, con una distanza così ridotta, il risultato definitivo potrebbe riservare ulteriori sorprese.

Poco dopo mezzanotte sono 5'790 i seggi scrutinati su 6'578. Se questi risultati verranno confermati, Ulf Kristersson, leader dei Moderati, sarebbe il prossimo primo ministro svedese grazie al supporto dell'ultradestra che ha raccolto circa il 20%.

Negli ultimi minuti il distacco si è ampliato con il centrodestra a 176 seggi contro i 173 del centrosinistra. E mentre mancano da contare le schede di circa mille seggi la differenza tra le due coalizioni è di appena 50 mila voti.

Il partito Moderato sarebbe ad ora il terzo partito in parlamento ma, grazie al supporto del partito di destra nazionalista Sverigesdemokraterna con il loro 20% e i partiti più piccoli Liberalerna (i Liberali) e Kristdemokraterna (i Cristian Democratici) potrebbe conquistare la guida di un prossimo governo conservatore.

Tuttavia è troppo presto per determinare un risultato definitivo ed è ancora possibile che l'attuale prima ministra socialdemocratica Magdalena Andersson possa continuare a governare all'interno di una coalizione di centro sinistra supportata da Centerpartiet (i centristi), Miljöpartiet (i Verdi) e Vänsterpartiet (il partito di sinistra).

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO