Immobili
Veicoli

STATI UNITIL’uomo tornerà sulla luna, al via i primi test di volo

21.07.22 - 17:31
Artemis 1, la prima missione di prova senza equipaggio, partirà il 29 agosto e darà il via all'ambizioso programma Nasa.
Deposit
L’uomo tornerà sulla luna, al via i primi test di volo
Artemis 1, la prima missione di prova senza equipaggio, partirà il 29 agosto e darà il via all'ambizioso programma Nasa.
Durante il viaggio, che durerà dai 39 ai 42 giorni, verrà testata la capacità dello scudo termico della capsula.

CAPE CANAVERAL - Il tanto atteso ritorno sulla luna si avvicina. Artemis 1, la prima missione di prova del programma Nasa, dovrebbe decollare già il 29 agosto. Ad annunciarlo è stata la stessa agenzia spaziale americana ieri pomeriggio attraverso una conferenza stampa. La data scelta per comunicare l'inizio dei test di volo non è stata casuale, ma coincide con l’anniversario del primo sbarco sulla luna della missione Apollo 11, avvenuta il 20 luglio 1969. 

La missione - Più di mezzo secolo dopo quindi, una nuova missione segnerà il ritorno della bandiera a stelle e strisce sul satellite della terra. Artemis 1 è la prima tappa di una lunga serie di test, sempre più complessi ed elaborati, programmati per riportare l'uomo sulla luna. La missione, ancora priva di un equipaggio, ha lo scopo di verificare l’efficacia del nuovo velivolo Space Launch System (SLS) e della capsula Orion. Il programma dell'agenzia spaziale prevede inoltre di includere una donna e una persona di colore nell'equipaggio che tornerà sulla luna.

Il decollo della missione avverrà presso il Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida. La capsula, una volta sganciata dal razzo, entrerà nell’orbita della luna prima di tornare sulla terra. Il viaggio, a seconda dalla data di lancio che potrebbe variare, durerà tra i 39 e i 42 giorni.

Il programma - Orion non è nuova a questo tipo di missioni. Già nel 2014, per testare la resistenza del suo scudo termico, la capsula aveva completato due giri attorno alla terra. Questa volta però il viaggio di Orion sarà molto più impegnativo a causa della distanza da percorrere. Mike Sarafin, responsabile della missione, ha spiegato che le condizioni a cui la capsula dovrà resistere saranno molto più estreme: temperature estreme e una velocità di quasi 40’000 km/h. 

Oltre alla tenuta della capsula, Artemis 1 dovrà dimostrare la capacità del velivolo spaziale di operare nello spazio e di essere in seguito recuperata dopo l'atterraggio nell'oceano al termine del viaggio. Il decollo della prima missione era previsto originariamente per l'inizio dell'anno. A causa di nuovi accertamenti sulla pista di lancio, la missione era stata posticipata. $

Il prossimo passo - Il secondo passo del programma Nasa, Artemis 2, è prevista per il 2024. La prima missione con un astronauta a bordo invece è programmata per il 2025. Il privilegio sarà accordato all'equipaggio di Artemis 3, ma anche in questo caso la capsula non atterrà sulla luna ma semplicemente entrerà nell'orbita del satellite. 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO