Depositphotos (Panos_Karas)
Coprifuoco notturno e niente musica a Zacinto.
GRECIA
05.08.2021 - 16:510

I contagi peggiorano: mini-lockdown in due località turistiche

I provvedimenti riguardano Zacinto e La Canea, sull'isola di Creta

ATENE - Per contenere la diffusione del coronavirus, le autorità greche hanno deciso d'introdurre in due note località turistiche il coprifuoco notturno e il divieto per i locali di proporre musica.

I provvedimenti, che entreranno in vigore venerdì mattina alle 6 e saranno validi fino al 13 agosto, riguardano l'isola di Zante nello Ionio e la regione di La Canea, nella parte occidentale dell'isola di Creta. In entrambe le località si è assistito a un netto peggioramento della situazione pandemica rispetto alla scorsa settimana: a Zacinto i contagi sono aumentati del 69% rispetto alla settimana precedente. Le misure sono il risultato della raccomandazione del comitato di esperti in malattie infettive, che funge da consulente del governo greco.

Il divieto di suonare musica per ristoranti, bar e club sarà in vigore sull'arco delle 24 ore, mentre il coprifuoco scatterà all'una di notte e proseguirà fino alle 6 del mattino. Sono vietate le feste e le riunioni, sia pubbliche che private, con più di 20 persone. 

La Protezione civile greca si è raccomandata: «Chiediamo ai residenti e ai visitatori di queste aree di rispettare pienamente le misure per limitare la diffusione del virus». Le sanzioni per i trasgressori possono raggiungere le decine di migliaia di euro.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 08:39:24 | 91.208.130.85