keystone-sda.ch / STF (Ben Curtis)
Il governo dell'Etiopia ha dichiarato il cessate il fuoco nel Tigray.
ETIOPIA
28.06.2021 - 20:020
Aggiornamento : 29.06.2021 - 09:47

La capitale del Tigray è nelle mani dei ribelli

Annunciato il cessate il fuoco nella regione, mentre il governo ha lasciato Mekele

ADDIS ABEBA - Il governo dell'Etiopia ha dichiarato un cessate il fuoco immediato e unilaterale nella regione del Tigray dopo che le forze ribelli hanno preso possesso della capitale. Lo afferma una dichiarazione diffusa dai media statali.

Il cessate il fuoco «consentirà ai contadini di coltivare la loro terra» e permetterà ai «gruppi di sostegno di operare senza alcun movimento militare», nonché di «impegnarsi con i resti (dell'ex partito di governo del Tigray) che cercano la pace».

La decisione non cancella la volontà del governo di Addis Abeba di portare gli ex leader del Tigray davanti alla giustizia. Da quasi otto mesi la regione è scossa da un sanguinoso conflitto armato e centinaia di migliaia di persone sono preda della peggiore carestia mai vista al mondo da un decennio a questa parte.

L'annuncio arriva poco dopo che l'amministrazione provvisoria del Tigray, nominata dal governo federale, è fuggita dalla capitale regionale Mekele. Il cessate il fuoco era stato esplicitamente richiesto per consentire di fornire gli aiuti di cui la popolazione ha bisogno con urgenza.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 02:43:53 | 91.208.130.87