keystone-sda.ch / STF (Rajanish Kakade)
INDIA
19.05.2021 - 13:570

Ancora 65 dispersi a causa di Tauktae

Le vittime del ciclone sono salite a 55, dopo il ritrovamento di 22 cadaveri da parte della Marina militare

NEW DELHI - Sono ancora 65 le persone che risultano disperse dopo il passaggio del ciclone Tauktae sulle coste di Mumbai e del Gujarat.

La Marina militare sta ancora proseguendo le ricerche dei dispersi tra gli operai della chiatta in servizio a un pozzo petrolifero al largo di Mumbai; in un comunicato ha annunciato di avere recuperato 22 corpi, facendo così salire il totale delle vittime causate dal ciclone a 55. La Marina ha tratto in salvo almeno 600 operai, rimasti bloccati dalla furia delle onde sulle piattaforme petrolifere in alto mare.

Il passaggio di Tauktae ha distrutto più di 16.500 abitazioni e sradicato più di 40mila alberi, ha lasciato quasi 200mila sfollati, e tenuto senza elettricità 6mila villaggi e 52 strutture sanitarie per malati di Covid-19, bloccando anche 13 impianti di produzione dell'ossigeno.

Secondo gli esperti di meteorologia, i cicloni in India stanno aumentando di frequenza e intensità per via del cambiamento climatico che sta riscaldando le acque dei mari che la circondano.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 20:41:06 | 91.208.130.89