Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (Thibault Camus)
Attacco all'arma bianca a Parigi, vicino alla vecchia sede di Charlie Hebdo.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
CINA
22 min
«In tanti non hanno notizie dei loro cari»
L'Alto Commissario dell'Onu per i diritti umani ha discusso della repressione delle minoranze
INDONESIA
46 min
Un traghetto sparisce nelle acque, 26 dispersi
Sembrerebbe che l'imbarcazione sia rimasta senza carburante
UCRAINA
LIVE
«Putin via dal Governo? No, hanno tutti paura di lui»
Zelensky non ritiene possibile un cambio di regime in Russia: «Si rinforzano l'un l'altro»
STATI UNITI
1 ora
Massacro di Uvalde: «Mio figlio aveva le sue ragioni»
La madre difende l'autore della strage in Texas. Quindi chiede che non venga giudicato.
STATI UNITI
4 ore
Texas, il killer aveva minacciato stragi nelle scuole su Yubo
Gli utenti non avevano preso sul serio il ragazzo. L'app francese sta ora collaborando con le autorità.
ITALIA
6 ore
Salvini verso Mosca, malumori nel Governo
La partenza del leader leghista sarebbe prevista a giorni: «La pace va costruita, incontro per incontro»
GIAPPONE
6 ore
"L'imperatrice del terrore" torna libera: «Mi scuso»
La "Regina Rossa", Fusako Shigenobu, è stata oggi rilasciata
STATI UNITI
7 ore
Insegnanti armati? «Sì, niente è più pericoloso di un'area senz'armi»
Donald Trump scatenato ieri alla convention statunitense a favore delle armi
STATI UNITI
16 ore
Depp contro Heard, cala il sipario
Il processo più mediatizzato degli ultimi mesi si avvia alla conclusione
GOLFO PERSICO
17 ore
Due petroliere greche sequestrate dall'Iran
Per Atene si tratta di «pirateria». Teheran parla di «violazioni»
FRANCIA
25.09.2020 - 12:340
Aggiornamento : 15:18

Aggressione nei pressi della vecchia sede di Charlie Hebdo, due feriti in condizioni molto gravi

Le autorità hanno chiuso asili nido, scuole e residenze per anziani nell'intero quartiere. Indaga l'antiterrorismo.

Dopo i controlli è stata smentita la presenza di un pacco sospetto.

PARIGI - Un attacco all'arma bianca, forse un machete, ha avuto luogo questa mattina nell'11esimo arrondissement di Parigi, apparentemente nella strada che ospitava la redazione del giornale satirico Charlie Hebdo ai tempi dell'attentato del 7 gennaio 2015.

L'attacco - Stando a quanto riferiscono i media francesi almeno due persone sono state colpite da almeno un aggressore, che è poi riuscito a scappare. Un testimone, colui che per primo ha chiamato i soccorsi, ha dichiarato al quotidiano Libération che la prima a essere aggredita è stata una donna, che si trovava proprio davanti al monumento che rende omaggio alle vittime della strage.

Due feriti molto gravi - I feriti verserebbero in condizioni molto gravi. Si tratta di collaboratori di un'agenzia stampa, Premières Lignes, un uomo e una donna.

Isolata l'area - L'area dove è avvenuto l'incidente è stata isolata e le autorità hanno chiuso asili nido, scuole e residenze per anziani nell'intero quartiere e anche in altri due limitrofi. Migliaia di allievi sono rimasti chiusi in classe in attesa del via libera per tornare a casa, che è arrivato alle 15. Tutti i residenti dell'11esimo arrondissement sono invitati a restare nella propria abitazione.

Cellula di crisi - Una cellula di crisi è stata aperta per comprendere i dettagli dell'episodio e il premier francese Jean Castex si sta recando lì per ricevere gli ultimi aggiornamenti. Il presidente francese Emmanuel Macron segue la situazione «da vicino» dall'Eliseo.

Fermati due presunti sospetti - Intorno alle 12.45 un presunto sospetto, i cui abiti presentano tracce di sangue, è stato fermato in piazza della Bastiglia, a non molta distanza dal luogo dell'aggressione. Secondo Le Figaro la polizia non cerca altre persone coinvolte, mentre Libération afferma che la persona fermata risponderebbe solo in parte all'identikit del presunto colpevole e quindi le ricerche proseguono negli immobili che circondano la piazza. Alle 13.30 un secondo presunto sospetto sarebbe stato fermato nelle vicinanze della stazione della metropolitana Richard Lenoir.

S'indaga per tentato omicidio - La procura di Parigi ha aperto un'inchiesta per tentato omicidio, che è poi stata presa dal Procuratore nazionale antiterrorismo. Le indagini sono affidate alla brigata criminale della polizia giudiziaria.

Segnalato un pacco sospetto - Alcuni media parlano della presenza di un «pacco sospetto» proprio all'altezza dei locali che ospitavano la redazione di Charlie Hebdo. Una dozzina di agenti sono stati schierati per isolare la zona. Gli specialisti e gli artificieri sono stati chiamati a intervenire ma, dopo le prime verifiche, l'allarme sarebbe rientrato.

Resta inoltre da chiarire se l'episodio sia collegato direttamente a Charlie Hebdo oppure si tratti solo di una coincidenza. In questi giorni è in corso il processo per le stragi di cinque anni fa davanti alla Corte d'assise speciale.

keystone-sda.ch / STF (Thibault Camus)
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-28 15:57:09 | 91.208.130.85