Keystone - foto d'archivio
RUSSIA
18.07.2020 - 15:170
Aggiornamento : 18:10

Il mondo del pattinaggio piange una campionessa

La russa Ekaterina Alexandrovskaya, che rappresentava l'Australia, si sarebbe suicidata a 20 anni

MOSCA - Il mondo del pattinaggio artistico è sconvolto da un grave lutto, la morte di una giovanissima. La pattinatrice russa Ekaterina Alexandrovskaya, che rappresentava l'Australia a livello internazionale, è morta a Mosca all'età di 20 anni, secondo quanto riportato dai media russi.

L'atleta si sarebbe suicidata saltando dalla finestra di un appartamento.

Una fonte della polizia ha indicato all'agenzia Tass che la ragazza ha lasciato un biglietto con scritta una sola parola: "amore". Secondo la stessa fonte, la ragazza aveva già tentato il suicidio subito dopo un infortunio.

La Alexandrovskaya ha vinto medaglie d'oro in numerosi eventi internazionali ed è stata due volte campionessa nazionale australiana di pattinaggio artistico di coppia assieme a Harley Windsor.

Negli scorsi mesi è stata costretta a ritirarsi dalle competizioni per motivi di salute. Secondo quanto dichiarato oggi a un portale russo dal suo allenatore, in gennaio la ragazza aveva avuto un attacco epilettico.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 14:35:58 | 91.208.130.89