STATI UNITIL'omaggio a Martin Luther King che scatena una bufera sul web

16.01.23 - 18:53
L'inaugurazione avvenuta a Boston della nuova statua ha preceduto un polverone di critiche e d'insulti.
Keystone
Fonte ATS ANS
L'omaggio a Martin Luther King che scatena una bufera sul web
L'inaugurazione avvenuta a Boston della nuova statua ha preceduto un polverone di critiche e d'insulti.

WASHINGTON - Una nuova statua dedicata all'amore tra Martin Luther King e la moglie Coretta inaugurata a Boston è stata travolta da critiche e insulti online. Lo riporta il Washington Post.

L'opera in bronzo, alta quasi sette metri, è stata realizzata dallo scultore Hank Willis Thomas che si è ispirato ad una fotografia del reverendo che abbraccia la moglie dopo aver saputo di aver vinto il Premio Nobel per la pace nel 1964. "Questo lavoro vuole riflettere sulla capacità di ognuno di noi di essere avvolto dall'amore. Io mi sento così ogni volta che penso a Martin Luther King e Coretta Scott King", ha detto l'artista in occasione dell'inaugurazione avvenuta venerdì scorso, due giorni prima dell'anniversario della nascita dell'attivista che e' stato celebrato in tutti gli Stati Uniti ieri.

Evidentemente il web non ha compreso l'opera perché a poche ore dall'uscita della fotografia si e' scatenata la bufera su Twitter. «Dato che non sono bianco, sono al sicuro da qualsiasi accusa di razzismo se dico che la statua dell'abbraccio di Mlk è esteticamente sgradevole», ha twittato l'editorialista del Boston Herald Rasheed N. Walters. «Ditemi il nome di un uomo bianco che sarebbe onorato di avere una statua con solo due dei suoi arti», ha ironizzato sul social media il comico Javann Jones a proposito del fatto che la scultura raffigura quattro braccia intrecciate che formano un cuore. «L'opera raffigura Martin Luther King Jr. e Coretta dopo che hanno attraversato il teletrasporto in 'The Fly'», ha twittato Frank J. Fleming del Daily Wire.

E anche il cugino di Coretta, Seneca Scott, ha attaccato la scultura in un articolo sulla rivista "Compact", definendola «un'offesa per la sua famiglia», un «gesto costoso ma vuoto». «Sono stati sprecati dieci milioni di dollari per creare un omaggio masturbatorio ai membri della mia leggendaria famiglia, una delle più grandi famiglie americane di tutti i tempi», ha attaccato.

COMMENTI
 
Bulldozzer 2 mesi fa su tio
La gente è felice solo se trova qualche cosa da criticare !!!
Peter Parker 2 mesi fa su tio
Lo scultore e’ afro americano, ora che se la smazzino pure questa bega. Almeno nessuno potrà giocarsi la carta del razzismo, discriminazione, vittimismo a priori.
NOTIZIE PIÙ LETTE