Immobili
Veicoli

STATI UNITIAborto, la "Casa rosa" chiusa per sempre

07.07.22 - 17:43
La struttura, simbolo della battaglia pre l'interruzione di gravidanza, sta raccogliendo denaro per trasferirsi
keystone-sda.ch / STF (Rogelio V. Solis)
Fonte ats
Aborto, la "Casa rosa" chiusa per sempre
La struttura, simbolo della battaglia pre l'interruzione di gravidanza, sta raccogliendo denaro per trasferirsi

LAS CRUCES - La "Casa rosa", l'unica clinica abortista del Mississippi e simbolo della battaglia per il diritto all'interruzione di gravidanza negli Stati Uniti, ha chiuso le sue porte per sempre.

La "Jackson Women's Health Organization" è diventata, suo malgrado, famosa in tutto il mondo per aver innescato il procedimento giudiziario che ha portato lo scorso 24 giugno alla scioccante sentenza della Corte Suprema e al ribaltamento della "Roe v. Wade" del 1973.

Il caso su cui hanno deliberato i nove saggi, il "Dobbs vs Jackson", riguardava infatti una causa intentata dalla clinica contro il Mississippi nella quale si contestava la costituzionalità di un provvedimento del 2018 che vietava la maggior parte delle interruzioni di gravidanza dopo le prime 15 settimane di gestazione.

«È una giornata molto dura per noi», ha twittato il "Pink House Fund" che sta raccogliendo fondi per permettere alla struttura di trasferirsi a Las Cruces, in New Mexico, a circa 60 chilometri dalla città texana di El Paso.

Lì l'aborto è ancora legale e a fine giugno la governatrice democratica dello Stato, Michelle Lujan Grisham, ha firmato un ordine esecutivo per tutelare sia i medici che dovessero praticare aborti su pazienti in arrivo da luoghi in cui sono vietati sia le donne stesse.

Il New Mexico è accerchiato da Stati che hanno fortemente limitato o vietato del tutto l'interruzione di gravidanza - Texas, Oklahoma, Arizona e Utah - ed è quindi destinato a diventare un porto sicuro per tante persone in difficoltà. Il provvedimento della governatrice mette anche le donne che decidono di trasferirsi per un aborto al riparo da eventuali «estradizioni» o pene a distanza.

A Las Cruces la "pink house" ha trovato casa in un ex studio dentistico e spera di aprire il mese prossimo. Il problema, spiega la direttrice della clinica Shannon Brewer, è che tante donne non potranno permettersi di viaggiare dal Mississippi o dal Texas al New Mexico. «Ma non avevo scelta», ha detto la dottoressa 50enne. «Ho passato la vita ad aiutare le donne, solo così posso continuare a farlo».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO