AFP
AUSTRIA
08.02.2021 - 13:200

Test settimanali a studenti e frontalieri, così l'Austria esce dal lockdown

Il confinamento è durato sei settimane, ma ora a preoccupare è la variante definita come "sudafricana"

VIENNA - L'Austria, dopo sei settimane, è uscita dal lockdown: hanno ripreso le loro attività i negozi e anche i servizi alla persona, come parrucchieri ed estetisti. 

A causa del diffondersi della variante chiamata "sudafricana", però, il Tirolo in particolare rischia nuove chiusure. La riapertura, in concomitanza con l'inizio dei saldi invernali, ha causato infatti code davanti a molti negozi, soprattutto quelli dei marchi più noti.

Anche le scuole hanno ripreso la didattica in presenza, ma solo per gli alunni che si sono sottoposti a test. Tamponi settimanali sono anche previsti per i frontalieri.

Vienna ha annunciato che dal 10 febbraio saranno intensificati i controlli alle frontiere, per verificare anche il rispetto della registrazione on line che ormai è obbligatoria per chi si reca in Austria.
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 12:17:34 | 91.208.130.89