keystone-sda.ch / STF (STEPHANIE LECOCQ)
REGNO UNITO
02.02.2021 - 16:020

C'è un problema con gli anticorpi monoclonali: contro alcune varianti del virus sono inefficaci

Tutti e tre i principali preparati - Regeneron e farmaci di Eli Lilly e GlaxoSmithKline - hanno fallito

LONDRA - Gli scienziati britannici hanno scoperto che la grande speranza per i trattamenti farmacologici contro il Covid-19 - gli anticorpi monoclonali - sta fallendo contro le varianti del virus, come quelle emerse in Sud Africa e Brasile. Lo scrive il Guardian.

Grandi erano le aspettative per questo tipo di cura. Uno dei medicinali di questo tipo, realizzato da Regeneron negli Stati Uniti, è stato somministrato a Donald Trump e potrebbe aver avuto un ruolo nella sua guarigione. Ora è in fase di sperimentazione su pazienti ospedalieri nel Regno Unito.

Ma tutti e tre i principali preparati - Regeneron e farmaci di Eli Lilly e GlaxoSmithKline - falliscono contro una o più delle varianti di Covid-19. Gli anticorpi hanno enormi vantaggi come trattamenti, ha detto Nick Cammack, che guida l'acceleratore terapeutico Covid-19 di Wellcome: «Sono derivati dalla clonazione di un globulo bianco umano e imitano gli effetti del sistema immunitario. Ma i cambiamenti del virus nelle varianti dello stesso eliminano questi anticorpi». I ricercatori ora devono trovare parti «conservate» del virus che non mutano per mirare agli anticorpi.

I farmaci con anticorpi monoclonali funzionano ancora contro il virus originale e vengono utilizzati in Europa e negli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 22:10:22 | 91.208.130.89