Keystone
Mark Zuckerberg
STATI UNITI
02.06.2020 - 15:030

Zuckerberg «disgustato» dai commenti di Trump

La condanna del ceo di Facebook non è bastata a placare i suoi dipendenti. Per loro, avrebbe dovuto cancellare i post.

MENLO PARK - Mark Zuckerberg si era detto «disgustato» dai commenti di Donald Trump sulle manifestazioni per George Floyd già prima i suoi dipendenti protestassero contro la sua scelta di non rimuovere i post del presidente. «Non è quello che vogliamo dai nostri leader in questi momento», ha spiegato Zuckerberg ai suoi collaboratori, mettendo in evidenza come la sua decisione di non rimuovere i post fosse stata «difficile».

Secondo quanto riportano i media americani, però, le parole dell'amministratore delegato di Facebook non sono riuscite a placare gli animi dei dipendenti che, non contenti della spiegazione, hanno criticato apertamente Zuckerberg e organizzato uno sciopero virtuale lunedì per manifestare la loro opposizione alla sua scelta.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-09 04:36:02 | 91.208.130.85