Keystone
STATI UNITI
28.05.2020 - 14:580

Zuckerberg: «I social network non devono essere gli arbitri della verità»

Il patron di Facebook ha criticato la piattaforma rivale per aver 'corretto' due tweet di Donald Trump

NEW YORK - Nell'eterna lotta tra Facebook e Twitter, Mark Zuckerberg non ha risparmiato dure parole nei confronti della decisione intrapresa dalla piattaforma rivale, vale a la 'correzione' due tweet del presidente americano.

«Credo fortemente che Facebook non debba essere l'arbitro della verità di tutto ciò che la gente dice online», ha detto in un'intervista a Fox che sarà diffusa integralmente oggi.

«In generale le società private, specialmente queste piattaforme, probabilmente non dovrebbero essere nella posizione di farlo».

Trump e l'immunità legale - Donald Trump sta preparando un ordine esecutivo che potrebbe ridurre l'immunità di cui godono i social media per i contenuti dei loro siti proteggendoli da eventuali cause.

Lo scrivono i media Usa. Il provvedimento renderebbe più facile per le autorità regolatorie (in tal caso la Federal Trade commission) intervenire per accertare se compagnie come Twitter, Fb, Google e Youtube sopprimono la libertà di espressione quando sospendono gli utenti o cancellano i loro post.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 02:14:24 | 91.208.130.87