LUGANO"Il Lago dei Cigni" chiude la stagione dei giovani talenti ticinesi

05.05.22 - 11:00
Arriva così al termine il primo anno d'esperienza della United Soloists Orchestra
BIGLIETTERIA.CH
"Il Lago dei Cigni" chiude la stagione dei giovani talenti ticinesi
Arriva così al termine il primo anno d'esperienza della United Soloists Orchestra

LUGANO - Sabato 21 maggio si chiuderà la stagione 2021-22 della United Soloists Orchestra. Appuntamento alle 20.30 all'Auditorio RSI Stelio Molo di Lugano con "Il Lago dei Cigni".

Il programma del concerto sarà pienamente dedicato al grande compositore Pyotr Tchaikovsky ed è stato pensato per essere eseguito nel 2020, anno del 180esimo anniversario del compositore e rimandato causa pandemia. Nella prima parte del concerto, come di consueto, verranno presentati alcuni giovani solisti ticinesi: Milo Ferrazzini (violoncello), Roberto Pianca (chitarra), Leonardo Degli Antoni (batteria). Strumentisti di provenienza sia classica che jazz, suoneranno musica di altri stili e compositori ma comunque connessa alla magia di Tchaikovsky.

Nella seconda parte, l'orchestra si esibirà nel celeberrimo "Il Lago dei Cigni". La versione proposta sarà una suite, della durata di 40 minuti circa, arrangiata dal direttore artistico Arseniy Shkaptsov in modo arricchire l'opera con preziosi passaggi presenti nel balletto, ma non compresi nelle due suite esistenti.

United Soloists Orchestra è un’orchestra sinfonica (55-60 persone) composta dai più attivi giovani solisti di varie nazionalità legati alla realtà Svizzera. Fondata nel 2017 a Sorengo dai musicisti attivi in orchestre di fama mondiale come Tonhalle-Orchester Zürich, Royal Concertgebouw Orchestra, Teatro Mariinsky, Orchestra Teatro alla Scala, Bamberger Symphoniker e altre. L’orchestra promuove diverse culture e tradizioni di tutto il mondo attraverso vari programmi musicali e artisti di ogni provenienza tra cui: solisti, gruppi musicali e ballerini. Il repertorio musicale comprende molti generi: dalle sinfonie classiche al jazz, dalla musica folk tradizionale alla musica contemporanea di compositori viventi. La United Soloists Orchestra ha anche lo scopo di aiutare i giovani artisti dotati e promuoverli a livello internazionale come solisti. 

NOTIZIE PIÙ LETTE