Cerca e trova immobili

MASSAGNOMassagno investe (quattro milioni) sul territorio

09.05.23 - 16:07
Il Consiglio comunale ha approvato diversi crediti. Tra i più importanti quelli relativi a Parco Civico e Casa Chiattone.
Comune di Massagno
Il Parco Civico.
Il Parco Civico.
Massagno investe (quattro milioni) sul territorio
Il Consiglio comunale ha approvato diversi crediti. Tra i più importanti quelli relativi a Parco Civico e Casa Chiattone.

MASSAGNO - Diversi i temi all’ordine del giorno nella seduta di Consiglio comunale avvenuta lunedì otto maggio presso l’Aula magna delle Scuole elementari di Massagno. Dapprima è stato approvato (19 favorevoli, 2 astenuti e 2 contrari) il credito di un milione e mezzo di franchi per la realizzazione della riqualifica degli spazi del comparto comprendente Casa Comunale, Casa Marugg, Casa Chiattone, Scuola dell’infanzia centrale e formazione di un nuovo parco a fruizione pubblica.

In seguito è stato concesso (18 favorevoli, 2 astenuti e 3 contrari) il credito di 2.29 milioni di franchi per la realizzazione degli interventi di risanamento e ristrutturazione della Casa Chiattone (ex sede amministrativa AEM SA). I due crediti riguardanti Casa Girasole - uno inerente alla migrazione informatica (105'000 fr.) e l’altro concernente alcuni interventi di manutenzione (95'000 fr.) - sono stati ambedue approvati all’unanimità dei presenti.

Parco civico e Casa Chiattone - Il tema principale della seduta sono però stati i due messaggi riguardanti la riqualifica esterna del comparto centrale e la ristrutturazione di Casa Chiattone. Per quanto riguarda gli spazi esterni, obiettivo dell’intervento è quello di riqualificare l’area attraverso un suo ridisegno unitario, finalizzato a determinare un ampio spazio d'incontro da destinare alla popolazione, attorno agli edifici dell’amministrazione comunale, liberando le zone interessate dagli autoveicoli spostando i posteggi pubblici nelle immediate adiacenze. Per quanto riguarda Casa Chiattone, essa sarà oggetto di un intervento che intende valorizzare una significativa memoria architettonica presente sul territorio comunale, mediante un’operazione di salvaguardia e conservazione. Dal punto di vista energetico il risanamento garantirà pure il raggiungimento dello Standard Minergie e prevede una nuova centrale per la produzione di calore che utilizzerà energie rinnovabili: sonde geotermiche e termopompa.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Evry 1 anno fa su tio
Era ora che questo Comune... pa - ra - si - ta della Città di Lugano faccia qualcosa di concreto

Trionfx 1 anno fa su tio
Massagno ristruttura vecchie case storiche, Lugano solitamente le abbatte.. Mah.. 🙄
NOTIZIE PIÙ LETTE