Immobili
Veicoli

CANTONEMille (e più) firme contro il precariato giovanile

28.07.22 - 16:05
Sono state consegnate quest'oggi a Bellinzona dalla Gioventù Comunista.
Gioventù Comunista
Mille (e più) firme contro il precariato giovanile
Sono state consegnate quest'oggi a Bellinzona dalla Gioventù Comunista.

BELLINZONA - La Gioventù Comunista ha consegnato oggi a Bellinzona più di 1000 firme a sostegno della sua petizione “Stop al precariato giovanile”. «Siamo soddisfatti del riscontro ottenuto fra i giovani lavoratori e studenti durante i momenti di raccolta», sottolineano i giovani comunisti, ricordando come il disagio tra i giovani «cresca sempre di più» e come occorra agire «il prima possibile contro questa piaga che affligge la società».

La petizione - La petizione - ricorda la Gioventù Comunista in una nota - richiede «una maggiore tutela e protezione dei giovani in formazione». Con questa raccolta firme i giovani comunisti intendono inoltre «porre fine allo sfruttamento degli stagisti» e «sostenere maggiormente l’inserimento professionale dei giovani».  «Lo Stato deve insomma agire per garantire una migliore condizione di vita alle nuove generazioni». Sulla questione dovrà ora chinarsi il Gran Consiglio.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO