Immobili
Veicoli

CANTONEGuerra in Ucraina, i Verdi chiedono di più dal Ticino

28.02.22 - 09:32
Parte l'interpellanza dei Verdi, che chiede al Consiglio di Stato se il nostro cantone accoglierà i rifugiati.
Tipress
Guerra in Ucraina, i Verdi chiedono di più dal Ticino
Parte l'interpellanza dei Verdi, che chiede al Consiglio di Stato se il nostro cantone accoglierà i rifugiati.
Il partito vuole poi che il Governo ticinese faccia maggiori pressioni su Berna per quanto riguarda le sanzioni e per offrire aiuto umanitario sul posto.

BELLINZONA - Russia contro Ucraina. E il numero di sfollati potrebbe sfiorare i sette milioni. Il Ticino cosa intende fare? Lo chiedono al Consiglio di Stato i Verdi del Ticino attraverso una nuova interpellanza.

In primis, il partito vuole sapere se il Governo ticinese intende «avviare le debite procedure per accogliere una parte degli sfollati», e sapere quante persone potrebbero essere ospitate. Ci si chiede poi in che misura i centri di accoglienza del cantone possano essere ampliati fronte a questo tipo di emergenze umanitarie. 

I granconsiglieri Cristina Gardenghi, Nicola Schoenenberger, Claudia Crivelli-Barella, Samantha Bourgoin, Marco Noi e Andrea Stephani domandano poi al Consiglio di Stato se intende intavolare una discussione con Berna affinché la Svizzera accolga i rifugiati, fornisca aiuto umanitario in loco e metta in atto sanzioni più severe nei confronti del governo di Putin. 

Qui di seguito tutte le domande rivolte al Consiglio di Stato contenute nell'interpellanza: 

    • Intende il Consiglio di Stato aprire una discussione con Berna affinché la Svizzera intervenga in modo incisivo, invitando i vari cantoni ad accogliere una parte degli sfollati in fuga dall’Ucraina e prestando aiuto umanitario in loco?
    • Intende il Consiglio di Stato avviare le debite procedure per accogliere una parte degli sfollati, così come fatto da alcune realtà locali in altre occasioni? In caso affermativo quante persone sarebbe disposto ad accogliere e assistere?
    • Quanto spazio c’è attualmente nei centri d’accoglienza del Cantone? Quale è la possibilità di ampliare i centri presenti sul territorio per far fronte a emergenze come queste?
    • Intende il Consiglio di Stato adoperarsi con i dovuti mezzi presso gli organi federali affinché la Svizzera si impegni ulteriormente nella risoluzione dei conflitti e delle situazioni di violazione dei trattati internazionali?
    • Di fronte alle titubanze manifestatesi nei primi giorni dopo l’invasione russa, intende il Consiglio di Stato mobilitarsi presso gli organi federali affinché la Svizzera imponga dure sanzioni al governo di Putin e alle élite che lo sostengono?

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO