Depositphotos (HayDmitriy)
CANTONE
20.11.2020 - 14:480
Aggiornamento : 16:10

Il Partito Comunista continua il pressing sul DECS per le lezioni di recupero ai privati

Presentata oggi una nuova interrogazione

BELLINZONA - Tornano sulla questione dell'esternalizzazione da parte del DECS a privati delle lezioni di recupero per il ciclo medio-superiore, i deputati del Partito comunista Massimiliano Ay e Lea Ferrari.

Insoddisfatti dalla risposta del Governo, giunta lo scorso 11 novembre, desiderano fare «piena luce» sulla decisione e quindi hanno sottoposto all'Esecutivo una nuova interrogazione.

Nei 7 punti della suddetta vengono sollevati diversi interrogativi, riguardanti l'ente che si occuperà delle lezioni ovvero l'associazione MISE e al motivo per cui sia stato coinvolto - senza previo concorso - ma anche la natura stessa della decisione.

Ay e Ferrari, infatti, temono che possa essere «un precedente che possa in futuro portare a esternalizzare dei servizi di competenza della scuola pubblica».

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-02 21:00:41 | 91.208.130.85