TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
9 min
LAC: cibo, bevande e pulizie cambiano mano
LUGANO
32 min
Tamponamento a Lugano Sud ed il traffico va in tilt
CAPRIASCA
38 min
Cade da un muretto, interviene la Rega
CANTONE
48 min
Approvvigionamento dell'acqua, una nuova ordinanza in caso di penuria
CAMPIONE D'ITALIA
1 ora
«I debiti di Campione li paghi l'Italia»
CANTONE
1 ora
Il comitato del Kiwanis si rinnova
CANTONE
2 ore
«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»
MASSAGNO
2 ore
I sindacati contro il CdT: «I vertici non hanno voluto incontrarci»
MENDRISIO
3 ore
Festa della Musica, tante luci e qualche ombra (sul futuro)
CANTONE
3 ore
Un'azione speciale per promuovere la donazione di sangue
BELLINZONA
3 ore
Premiati i migliori studenti delle Scuole Medie di Giubiasco
CANTONE
4 ore
Arcobaleno scontato per gli apprendisti
BIDOGNO
4 ore
Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia
CANTONE / BERNA
5 ore
«Gli ex dipendenti di Campione guadagnano di più di quando lavoravano?»
CANTONE
6 ore
E voi? La comprereste questa auto?
ASTANO
17.05.2019 - 16:140

Il Regolamento comunale è sbagliato da 19 anni?

Lo domanda Andrea Genola, dopo avere ricevuto una risposta dalla Sezione degli enti locali in merito all’aumento del moltiplicatore d’imposta al 110%

ASTANO - Il 25 marzo l’Assemblea comunale di Astano ha bocciato per la seconda volta il Preventivo 2019, che prevedeva un rincaro del moltiplicatore d’imposta al 110%. Il 6 maggio Andrea Genola ha scritto al Consiglio di Stato segnalando la violazione del Regolamento comunale da parte del Municipio, che aveva riproposto il Messaggio municipale sul moltiplicatore a distanza di un solo mese dalla prima bocciatura.

Genola faceva riferimento all’articolo 25, che stabilisce che devono trascorrere tre mesi affinché il Municipio possa ripresentare all’Assemblea proposte già respinte da quest’ultima.

La Sezione degli enti locali, interpellata dal Governo per l’evasione della segnalazione, risponde a Genola: «Le è probabilmente sfuggito che l’articolo della Legge organica comunale è stato abrogato già all’occasione della revisione della LOC (Legge organica comunale, ndr) entrata in vigore più decenni fa (1.1.2000)».

Una risposta che fa sorgere altre domande: «C’è da chiedersi quali altri articoli dei Regolamenti comunali ticinesi non valgano più nulla e quali articoli siano da modificare - scrive Genola -. E ancora, i Regolamenti erronei hanno leso, e di quanto, la libertà di ricorso dei cittadini negli ultimi 19 anni?». Che «in 19 anni non si sia trovato nemmeno il tempo di correggere dei documenti così importanti» e che «la consultazione della LOC in internet sia un percorso a ostacoli» influiscono sulla «fiducia nello Stato e nelle sue istituzioni».

2 mesi fa «Gli astanesi valgono meno di un aperitivo?»
2 mesi fa Bocciato il moltiplicatore d'imposta al 110%
Commenti
 
albertolupo 1 mese fa su tio
Ma se invece di “chiedersi se...”, il buon Genola facesse il suo lavoro di consigliere comunale e dicesse al Municipio di aggiornare il regolamento?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-17 17:59:45 | 91.208.130.87