Immobili
Veicoli
GUARDIA DI FINANZA
Sequestrato pellet russo per 54 tonnellate in provincia di Como.
CONFINE
26.11.2021 - 07:070

Pellet russo non conforme: sequestro da 54 tonnellate

Il titolare di una ditta individuale attiva nel Comasco è stato denunciato

MONTANO LUCINO - I funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli dell’Ufficio Doganale di Como, in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Montano Lucino e i militari del Gruppo Guardia di Finanza di Como hanno sequestrato circa 54 tonnellate di pellet, importato dalla Russia e confezionato in sacchi da 15 chilogrammi ciascuno, pronti per la vendita al dettaglio.

A seguito di analisi effettuate dai laboratori chimici dell'Agenzia è stato accertato che la partita fermata risultava avere un valore di ceneri superiore e una capacità calorica inferiore rispetto a quanto esposto sulle confezioni. «Si tratta dei parametri di qualità più importanti nel mercato del pellet e la falsa indicazione dei relativi valori sull’etichettatura configura il reato di frode in commercio», osserva la Guardia di Finanza. È quindi scattato il sequestro della merce e l’importatore, titolare di una ditta individuale attiva nel Comasco, è stato denunciato.

GUARDIA DI FINANZA
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 01:49:08 | 91.208.130.87