TiPress - foto d'archivio
LUGANO / BERNA
01.10.2020 - 14:310

Riciclaggio di denaro sporco, le strade portano a Lugano

Finma ha avviato un'indagine nei confronti di Credinvest in relazione al caso di corruzione che coinvolge la PDVSA

LUGANO - L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) ha avviato un'indagine nei confronti di Credinvest, banca con sede a Lugano. L'inchiesta riguarda il possibile coinvolgimento della società nella vicenda che interessa l'azienda petrolifera statale venezuelana Petróleos de Venezuela SA (PDVSA).

Una notizia in tal senso pubblicata da Gotham City - portale elvetico specializzato in criminalità economica - è stata confermata all'agenzia Awp da un portavoce della Finma. L'autorità afferma di essere in contatto con «varie banche svizzere», tra cui Credinvest, in relazione al caso di corruzione che coinvolge la PDVSA. L'indagine concerne possibili violazioni delle leggi sul riciclaggio di denaro sporco.

Il portale Gotham City afferma che Credinvest potrebbe essere stata infiltrata da personalità venezuelane sospettate di riciclaggio. Fra queste figura l'uomo d'affari Alejandro Betancourt, che è uno dei maggiori azionisti della banca, fondata nel 2004.

Credinvest è specializzata nella gestione patrimoniale, nel private banking e nella negoziazione di prodotti finanziari, sia per la clientela privata che per quella istituzionale. Ha sede legale a Lugano e uffici a Zurigo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-01 02:18:09 | 91.208.130.86