Inseguimento da coronavirus
Guardia di Finanza
CONFINE
21.04.2020 - 07:570
Aggiornamento : 11:23

Inseguimento da coronavirus

Due giovani evitano un blocco e investono due finanzieri

LURATE CACCIVIO - Avrebbe dovuto fermarsi a un posto di blocco della Guardia di Finanza, ma aveva paura di essere sanzionato per violazione delle norme anti Covid-19. Si è dunque trasformato in un inseguimento con tanto di investimento quello che, la scorsa domenica, avrebbe dovuto essere un semplice controllo in territorio di Lurate Caccivio, nel Comasco.

A una vettura con a bordo due giovani italiani era stato intimato l'alt da una pattuglia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco. Ma il conducente del veicolo ha accelerato per far perdere le proprie tracce. Un breve inseguimento si è concluso quando i militari hanno superato il veicolo per bloccarlo. Una mossa che non è però bastata: vedendo i finanzieri scendere dal veicolo, il conducente in fuga ha dapprima speronato l'autovettura e in seguito ingranato la retromarcia trascinando i militari sull'asfalto per alcuni metri.

Entrambi i giovani sono poi stati individuati e condotti in caserma. Il conducente è stato sanzionato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso, lesioni personali e danneggiamento in attesa del giudizio per direttissima, che ha avuto luogo ieri.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-29 05:15:06 | 91.208.130.87