Rescue Media
COLDRERIO / ITALIA
28.11.2018 - 07:050
Aggiornamento 09:22

Bancomat esploso: altri tre casi la notte prima

Due di questi sono avvenuti a meno di 80 chilometri da Coldrerio

COLDRERIO - Si guarda anche verso il Nord Italia nelle indagini sul furto avvenuto nelle prime ore del 23 novembre scorso alla Banca Raiffeisen di Coldrerio, dove alcuni ladri hanno fatto esplodere il bancomat, portandosi via un bottino stimato dalla polizia tra i 200mila e i 300mila franchi.

Non solo perché - come riferisce oggi la Regione - gli autori del teatrale colpo sarebbero poi fuggiti verso la vicina Penisola, quanto per il fatto che altri tre bancomat sono stati presi di mira con le stesse modalità nella notte precedente.

Due di questi - a Macallo con Casone e a Melzo - considerate le distanze (meno di 80 chilometri da Coldrerio) potrebbero avere un nesso con quello avvenuto in via Pierfrancesco Mola. Un’ipotesi quindi non impossibile, sulla quale l'inchiesta di polizia dovrà fare luce.

3 sett fa Furto con esplosione: seri danni anche all'interno della banca
3 sett fa Fanno esplodere un bancomat e scappano con i soldi
Tags
bancomat
coldrerio
notte
altri tre
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-17 06:55:21 | 91.208.130.86