Cerca e trova immobili

LOCARNOInaugurata la nuova ala dell'OASI ai Saleggi

12.06.24 - 13:36
Le bimbe e i bimbi delle scuole dell'infanzia di Locarno hanno scoperto oggi i nuovi spazi che entreranno in funzione a settembre.
@Fotopedrazzini.ch.
Fonte Città di Locarno
Inaugurata la nuova ala dell'OASI ai Saleggi
Le bimbe e i bimbi delle scuole dell'infanzia di Locarno hanno scoperto oggi i nuovi spazi che entreranno in funzione a settembre.

LOCARNO - La felice conclusione di un iter lungo otto anni, un cerchio che si chiude e che completa il nuovo volto delle scuole dell'Infanza ai Saleggi di Locarno.

È stata inaugurata proprio questo martedì mattina la nuova, e seconda, ala delle scuole che conclude un iter iniziato nel 2016.

«Si tratta di un'OASI», spiega il sindaco Nicola Pini facendo riferimento al nome del progetto dello studio d'architettura Cappelletti Sestito, «che non nasce certo in un deserto. Locarno è Città del cinema, è Città della Pace, ma anche Città della scuola, non solo perché qui svolgono la propria formazione tutti i docenti del Cantone, ma soprattutto perché Locarno crede nel futuro, nella formazione, nelle bambine e nei bambini, che cerca di coinvolgere sempre più anche nelle decisioni politiche che li concernono».

Oltre alle due nuove ali delle scuole dell'infanzia, il progetto ha portato al rifacimento di 2'100 metri quadrati di parco giochi: «Dopo la famiglia e la scuola l’edilizia è il terzo ‘educatore’… infatti anche spazi idonei e accoglienti favoriscono la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento. Sono quindi molto contento, quale capo del Dicastero Educazione, per le nuove bellissime aule che oggi ci vengono consegnate e che qualificano sempre più il nostro Istituto scolastico», commenta invece il Capodicastero Educazione e Sport, Claudio Franscella.

Le nuove strutture saranno formalmente attivate a partire da settembre, per l'anno scolastico 2024-2025.

Il costo del progetto è nell'ordine di circa 4,5 milioni di franchi. Con circa 215'000 degli stessi destinati solo al parco giochi.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE