Cerca e trova immobili

CANTONE«Scusate per il rumore nei vigneti di domenica»

27.05.24 - 11:35
Molti viticoltori hanno dovuto correre ai ripari questo fine settimana sfruttando la breve pausa concessa dalla pioggia.
Ti-Press (archivio)
Fonte IVVT
«Scusate per il rumore nei vigneti di domenica»
Molti viticoltori hanno dovuto correre ai ripari questo fine settimana sfruttando la breve pausa concessa dalla pioggia.

BELLINZONA - Il mese di maggio che si appresta ad andare agli archivi ha portato con sé tanta pioggia. Precipitazioni continue e incessanti che non favoriscono la crescita della vigna e che anzi fanno proliferare i funghi, principalmente la peronospora. E proprio per combattere questi "nemici" i viticoltori devono sfruttare ogni momento asciutto. Anche se questi si presentano nel fine settimana.

«Le condizioni climatiche che stiamo vivendo - sottolinea l’Interprofessione della vite e del vino (Ivvt) - con numerosi, consecutivi giorni di pioggia, fanno sì che il rischio di malattie aumenti. Per questo chiediamo alla popolazione un po’ di comprensione per il disturbo e il disagio che i viticoltori possano aver creato durante questo fine settimana dovendo intervenire meccanicamente per assicurare il proprio raccolto».

Ogni finestra di bel tempo, in annate come queste, deve infatti essere sfruttata al meglio per evitare il propagarsi delle malattie. «Il ciclo di incubazione delle malattie dei vegetali, quando le precipitazioni, le temperature e il tasso di umidità raggiungono una certa soglia, diventano sempre più virulenti e obbligano i viticoltori a operare in momenti non sempre opportuni», ricorda l'Ivvt, scusandosi «con chi in questo giorno di riposo è stato disturbato dai lavori nei vigneti».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Cula 4 sett fa su tio
Strano che la capra non ha reclamato

UMARELL 4 sett fa su tio
Eccezioni più che comprensibili, purché non diventino poi la regola e comunque grazie per le scuse, siete degli eroi a resistere a far vigna con tutte queste avversità

bradipo 4 sett fa su tio
Risposta a UMARELL
Non esageriamo, più che altro tenaci e amanti del nostro lavoro. Gli eroi sono altra cosa. Da viticoltore ringrazio per l'informazione divulgata e chi comprende le nostre avversità. Credo che possa parlare per molti di noi e dire che dispiace forse più a noi rovinarvi la grigliata in quelle poche giornate asciutte spesso cadute in giorni festivi. Speriamo domani e mercoledì la meteo ci conceda tregua così da lasciarvi in pace nel weekend.

Rigel 4 sett fa su tio
Non sono questi i rumori molesti...

Mgrazia60 4 sett fa su tio
Ma di che disturbo si parla!!!! Lasciamoli lavorare 👍

Pianeta Terra 4 sett fa su tio
Ci sarà di sicuro il simpaticone che rompe e poi magari reclama perché i vini costano…..

bradipo 4 sett fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
Almeno per quanto mi concerne, c'è già stato!
NOTIZIE PIÙ LETTE