Cerca e trova immobili

CANTONEOgni settimana, in Ticino, vengono aiutati 3'000 poveri

18.01.24 - 06:30
Il Tavolino Magico registra un aumento delle persone in difficoltà e dei bisogni. Tra loro, famiglie, single e chi non arriva a fine mese.
Fabio Baranzini
Ogni settimana, in Ticino, vengono aiutati 3'000 poveri
Il Tavolino Magico registra un aumento delle persone in difficoltà e dei bisogni. Tra loro, famiglie, single e chi non arriva a fine mese.

BELLINZONA - «Noi non possiamo risolvere i problemi, siamo semmai una stampella: le persone risparmiano sulla spesa e possono, per esempio, usare quei soldi per pagare le fatture».

Come ogni anno, il Tavolino Magico salva dallo spreco grandissime quantità di cibo e le distribuisce a chi ha necessità. Nella Svizzera italiana, i numeri del 2023 dicono 790 tonnellate raccolte, in aumento rispetto al 2022 (erano 750). Nell'anno appena trascorso sono in crescita le persone in difficoltà - oltre 113'694 quelle aiutate dai 16 centri di distribuzione - e i bisogni: basti pensare che, negli ultimi mesi, sono stati aperti due nuovi punti a Lugano e a Bellinzona. E, entro l’autunno del 2024, ne arriverà un altro, il diciassettesimo nel cantone.

«Non abbiamo ancora deciso dove», spiega Simonetta Caratti, referente per la comunicazione della Svizzera italiana. «Capiremo meglio nei prossimi mesi dove ci sarà più urgenza - continua - Oltre a una certa misura e dimensione nei centri di distribuzione non si può andare. Anche perché diventerebbe una sorta di catena di montaggio, mentre noi vogliamo mantenere un ambiente famigliare dove ci si conosce e resiste un rapporto umano».

Inoltre, la realtà collabora con le associazioni e le mense sociali, una ventina nel cantone. In più, dallo scorso anno, in concomitanza con le feste, il Tavolino Magico raccoglie il cibo che la grande distribuzione, di solito, ha in abbondanza. «Ogni settimana aiutiamo circa 3’000 persone - sottolinea Caratti - La precarietà e il bisogno aumentano. Le categorie maggiormente colpite, stando al nostro punto d’osservazione, sono famiglie, genitori single e lavoratori con un salario insufficiente a coprire le spese. I pensionati, rispetto al resto della Svizzera, ne vediamo meno: verosimilmente non è perché non abbiano bisogno, ma perché si vergognano a chiedere aiuto. Inoltre, subentrano spesso delle difficoltà con gli spostamenti».

I volontari sono sempre preziosi nell’associazione: «Chi ha tempo e voglia di mettersi a disposizione è il benvenuto - conclude Caratti - si tratta di una bella esperienza solidale e pure ecologica». Chi fosse interessato e volesse mettersi a disposizione può scrivere a info@tavolinomagico.ch oppure telefonare allo 091.84014 51

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Voilà 4 mesi fa su tio
Si potrebbe iniziare a chiedere a Berna che paghi integralmente i costi dei richiedenti l'asilo, o che i Cantoni che non ne accolgono partecipino ai costi, per il Ticino sarebbero 20 milioni l'anno, che sono superiori ai risparmi sui sussidi di cassa malati e corrispondono al doppio dei risparmi sugli istituti per andicappati.

Mox 4 mesi fa su tio
Intanto manteniamo frotte di immigrati e diamo lavoro a 80'000 fronta. Complimenti alla politica da socialista del c....

Rhood 4 mesi fa su tio
Bravi 👏 ma bisognerebbe aiutarli ad non essere più poveri

Thinks 4 mesi fa su tio
La politica non fa niente? Finora è riuscita ad arrivare a 80mila pendolari da sfruttare, mica poco, ed ora x raddoppiarli sta allargando le strade in modo di aumentare la ricchezza nel Cantone ma soprattutto x i residenti, servizi "gratuiti", agevolazioni per le famiglie, pensioni gratificanti, e un futuro x i nostri giovani, o non lo vedete? Date tempo alla politica... 😂😂🤣🤣

Swissabroad 4 mesi fa su tio
Ogni tanto proporre anche altri articoli, no ? Mi sembra facciate di tutto pe promuovere la campagna anti "azzurri", anti politici, anti tutto...e far dì che i soliti noti comincino a sfogare le proprie frustrazioni e diano il via ai soliti patetici piagnistei...

Flet 4 mesi fa su tio
Continuate a dare voti a politici incompetenti!

Galfetti 4 mesi fa su tio
Soluzione: in aprile e a seguire votazioni, valuterò a quali votare , perché con certi politici che predicano bene ma razzolano male, pensano solo alla loro cadrega e non al cittadino. All' arrivo della busta se voglio voto altrimenti direttamente nella raccolta della carta!!

Suissefarmer 4 mesi fa su tio
bisognerebbe che il popolo decidesse davvero le sorti del paese. loro raffigurano il popolo, ma come questo esempio non mi pare facciano i nostri interessi. cosa si può fare per cambiare le cose? aspettare come abbiamo fatto fino adesso? c'è bisogno di gente che non si corrompe al comando della nostra nazione, così da farla diventare una magnifica nazione.

pegis 4 mesi fa su tio
Malgrado i forti aumenti di cassa malati, alimentari e per alcuni anche di affitto, i pensionati non hanno ricevuto nemmeno 1 Franco di aumento, é a dir poco vergognoso e ci tengo a sottolineare che il pensionato percepisce la pensione di soldi suoi che ha già versato. Pensioni che non superano i 2000 Franchi al mese, non é povertà questa é miseria.

navy 4 mesi fa su tio
La politica è latitante. Si discute tanto ma si conclude poco. Ho tutta la mia compassione per i vari rifugiati ma non possiamo far finta di niente e nei prossimi mesi tutto peggiorerà…..

belaolga 4 mesi fa su tio
vantet cavagna rota che ta ghe un bel manec....pover tesin lombard

Dani 4 mesi fa su tio
Da una parte molto bella l'azione di aiutare, ci mancherebbe, ma sono decisamente troppi ed aumenta indigenza. È evidente per tutti i politici e imprenditori, da destra a sinistra che la Barca è già più che piena!

Blobloblo 4 mesi fa su tio
Sempre troppi!!! Ma qui va tutto bene, siamo svizzeri! Anzi, quasi svizzeri, siamo solo ticinesi

Galfetti 4 mesi fa su tio
Concordo pienamente con i commenti, la gente fa' sempre più fatica a tirare a fine mese, fatture da pagare, precetti, cassa malati sempre più cara, e la politica non fa' nulla, poi danno risalto al WEF Davos, donano milioni a tutti ecc. guardiamo e aiutiamo prima in casa nostra!!

Libero 4 mesi fa su tio
Che tristezza 😭

Jeyschweiz 4 mesi fa su tio
Impresa lodevole ma il punto centrale della questione resta la sempre maggiore precarietà che colpisce il nostro cantone. La politica cosa fa, oltre a spremere fino all'inverosimile la fascia medio-bassa/bassa? Assolutamente nulla, sta a guardare, concedendo permessi S a chiunque, donando milioni all'estero, chiudendo non solo un occhio di fronte al l'insostenibile situazione migranti. Il ticinese è straniero in casa sua, viene aiutato chiunque tranne chi ha speso una vita in Ticino! Allucinante, capisco sempre di più certi colpi di Stato di cui si sente parlare all'estero. Alla fine, se si continua a tirare, la corda si romperà!

M70 4 mesi fa su tio
poveri noi!!! la politica guarda..l'importante non sino i ticinesi ma tutti gli altri.. vergognatevi!

Nolema 4 mesi fa su tio
Tutti pensionati ticinesi
NOTIZIE PIÙ LETTE