Cerca e trova immobili

CANTONEI funzionari dirigenti del DI in Vallemaggia

02.11.23 - 11:43
Un'occasione per visitare il museo con le sue mostre.
Dipartimento Istituzioni
Fonte Dipartimento Istituzioni
I funzionari dirigenti del DI in Vallemaggia
Un'occasione per visitare il museo con le sue mostre.

CEVIO - Si è svolta a Cevio la seconda Giornata dipartimentale del 2023 per i funzionari dirigenti del Dipartimento delle istituzioni. Il Consigliere di Stato Norman Gobbi ha incontrato i suoi alti funzionari e presentato un’analisi anagrafica sui collaboratori del Dipartimento, riflettendo sul ricambio generazionale che avverrà nei prossimi anni, sulle modificate attitudini di carriera e sulle nuove competenze e motivazioni dei giovani.

Durante l'incontro, Gobbi ha infatti illustrato le opportunità e i rischi associati al ricambio generazionale e portato la riflessione sull’impatto dei pensionamenti nei prossimi anni. Termineranno la loro attività lavorativa collaboratori definiti dei “Baby boomers”, mentre sempre maggiormente entreranno nell’organico persone associate alla “Generazione Z”, contraddistinte da una maggiore attitudine tecnologica e da una più frequente voglia di nuove sfide professionali. Aspetti che andranno tenuti in giusta considerazione nella fase di transizione dei prossimi anni. L’analisi ha evidenziato l’importanza cruciale della preparazione tempestiva delle sostituzioni dei partenti, con un occhio evidente all’ottimizzazione dei processi e dei servizi in modo da contenere la spesa. Questa accresciuta consapevolezza ha portato il Dipartimento delle istituzioni a proporre al Consiglio di Stato di estendere l’analisi a tutta l’Amministrazione cantonale, con l’obiettivo di anticipare e valutare soluzioni specifiche per affrontare le sfide future sfruttando le opportunità legate al turnover generazionale.

L’incontro autunnale è iniziato con la visita del Museo di Valmaggia a Cevio. La cinquantina di ospiti ha quindi visitato il Museo e le sue esposizioni permanente e temporanea, che documenta il Giro del Mondo effettuato fra il 1878 e il 1879 dal valmaggese Emilio Balli. Un viaggio a ritroso nel tempo che ha suscitato un ampio interesse grazie alla qualità espositiva e alla possibilità di interazione. Una mostra che rimarrà in Valle anche nel 2024 e che nel 2025 sarà riproposta a Ginevra.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Capra 7 mesi fa su tio
Sicuramente entusiasmo vero😀

Gus 7 mesi fa su tio
Ho

Gus 7 mesi fa su tio
Ha lavorato 42 anni per il Cantone, ma dai dipartimenti diretti dagli altri partiti, un magna magna del genere non l'ho mai visto. Altri tempi; altre priorità, altri principi?

adri57 7 mesi fa su tio
Ad un primo colpo d’occhio sembrano pochini!!

tschädere 7 mesi fa su tio
ho sentito dire in via mte.boglia che ha pagato tutto il norman.bravo.
NOTIZIE PIÙ LETTE