Cerca e trova immobili
Sono nati in Ticino degli Aironi guardabuoi

CANTONESono nati in Ticino degli Aironi guardabuoi

27.07.23 - 09:51
Dall'Africa, al Ticino: sono nati quattro piccoli alle Bolle di Magadino. È la prima volta in Svizzera
© Livio Rey (Stazione ornitologica Svizzera)
Sono nati in Ticino degli Aironi guardabuoi
Dall'Africa, al Ticino: sono nati quattro piccoli alle Bolle di Magadino. È la prima volta in Svizzera

GAMBAROGNO - Per la prima volta in Svizzera sono nati degli Aironi guardabuoi, e sono proprio ticinesi: l'uccello nidificante ha infatti scelto l'area protetta delle Bolle di Magadino per riprodursi e allevare con successo una nidiata di quattro piccoli. 

Lo rende noto questa mattina la Stazione ornitologica svizzera, parlando del «culmine di un lungo sviluppo», poiché è in realtà da diversi anni che si osserva «un numero sempre maggiore di questi piccoli aironi bianchi».

«L'inverno scorso è arrivato un gruppo consistente (era visibile ad esempio nel Mendrisiotto o sul Piano di Magadino), e si ipotizza che sia proprio una coppia di questo gruppo ad aver trovato in quest'area protetta le condizioni favorevoli per fare il nido» spiega a Tio/20 Minuti Arno Schneider, che gestisce l'Antenna ticinese della Stazione ornitologica svizzera. L'esperto ribadisce poi che - in questo periodo in cui si parla tanto di specie invasive - questo animale «non è assolutamente nocivo».

Una storia spettacolare - Secondo la Stazione, l'Airone guardabuoi ha probabilmente la storia di espansione più spettacolare tra tutti gli uccelli. Fino al 19esimo secolo era presente solo in Africa, a sud del Sahara. Poi il suo areale di distribuzione ha avuto un’espansione mondiale senza precedenti: ha colonizzato tutti i continenti tranne l'Antartide e si è insediato anche in Europa, dove oggi si riproducono circa 90'000 coppie.

Questa diffusione in Europa si è fatta sentire anche in Svizzera: in pochi anni si è trasformato da raro visitatore primaverile a specie presente tutto l'anno. Come detto, dopo un gruppo di quasi 40 Aironi guardabuoi che hanno svernato in Ticino, quest'anno si è addirittura formata una coppia che ha allevato con successo quattro piccoli. Un bel passo avanti rispetto ad alcuni anni fa, durante i quali «era una rarità: tanto che la sua presenza andava segnalata a un comitato di esperti che valutava le osservazioni», conclude Schneider.

Stando alla Stazione ornitologica, il fatto che l'Airone guardabuoi si riproduca in un'area protetta dimostra che, nonostante la sua adattabilità, «reagisce in modo sensibile ai disturbi durante la stagione riproduttiva. Nel senso che anche «altre specie di aironi si trovano alle porte della Svizzera e potrebbero riprodursi qui se le zone umide venissero rinaturalizzate e protette dai disturbi».

L’Airone guardabuoi
L'Airone guardabuoi è completamente bianco con il becco giallo. Assomiglia quindi a un Airone bianco maggiore, ma è molto più piccolo. Nel periodo del corteggiamento sfoggia un piumaggio di uno splendore stravagante. Il suo nome è dovuto al suo particolare comportamento: ama stare nelle immediate vicinanze di bufali e mucche, ma anche di cavalli e pecore, e si avventa sugli insetti che gli animali stanano. 

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Evry 8 mesi fa su tio
Auguri

Renfibbioli@gmail.com 8 mesi fa su tio
Che splendida notizia 😍. Non solo devastazione e distribuzione ma nuova vita!
NOTIZIE PIÙ LETTE